“Volete essere felici? Siate grati” dalla Torre Velasca è tutto

ArtobjectsSculptures & Installations

Quest’anno, a proposito di luci, Hines ripropone l’installazione luminosa sulla Torre Velasca che porta nel cuore, anzi in facciata, un messaggio. Give Back Love per questa holiday season.

Volete essere felici? Siate grati. Non è la felicità che ci rende riconoscenti, è la gratitudine che ci rende felici.

Alessandra Grillo, creatrice del concept creativo insieme a Beyond The Line, sul suo profilo Instagram

E dunque la parola chiave per quest’anno è proprio gratitudine, che “trova origine nella restituzione e nell’amore reciproco”.

Bene essere grati per questi ultimi giorni per l’anno e per tutti quelli dell’anno prossimo. Fino al 2 gennaio 2024 la Torre Velasca, come un landmark luminoso che veglia su Milano, porterà per tutta la città questo messaggio, dalle 16:30 alle 22:00.

Per Hines, il Natale rappresenta un’ulteriore occasione per parlare con la città e condividere i valori che guidano i nostri progetti di rigenerazione. In attesa della restituzione attesa per metà 2024, il progetto di Torre Velasca continua a contraddistinguersi per la sua vocazione simbolica in termini sia di valorizzazione di un monumento storico sia di coinvolgimento della città per creare un senso comune di appartenenza e riflettere insieme oltre lo sviluppo urbanistico.

Racconta Mario Abbadessa, senior manager director e county head di Hines Italia, la società di investimento e gestione immobiliare che promuove il progetto di restauro della Torre Velasca e della piazza antistante.

Hanno collaborato all’iniziativa “luminosa” Assolombarda, ESA Engineering e Acone Associati.

PROJECT. Hines hines.com

CONCEPT. @alessandragrillo12

IMAGE © Giacomo Albo

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Milano, Christmas, Torre Velasca.
Articolo di Francesca Longoni

Francesca Longoni

Giovane architetto d'interni. Attenta al mondo che mi circonda, in cerca di bellezza

Correlati
"A Natale basta il pensiero”. Le installazioni artistiche che stanno illuminando Milano sono una provocazione

“A Natale basta il pensiero”. Le installazioni artistiche che stanno illuminando Milano sono una provocazione

Scopri altri post
Le poetiche sculture in legno di Fumiya Watanabe

Le poetiche sculture in legno di Fumiya Watanabe

L'istallazione luminosa di Velvet nata dallo schizzo di un bambino

L’istallazione luminosa di Velvet nata dallo schizzo di un bambino

In memoria di Richard Serra. L’ossessione della scultura gigante

In memoria di Richard Serra. L’ossessione della scultura gigante

I decanter artistici di Charlie Matz

I decanter artistici di Charlie Matz

Le piante intrappolate di Ant Hamlyn

Le piante intrappolate di Ant Hamlyn

Le bamboline di porcellana tatuate di Jessica Harrison

Le bamboline di porcellana tatuate di Jessica Harrison

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati