La scultura di Balena fatta con i rifiuti

EcoobjectsSustainability

scultura di balena

A Bruges, in Belgio, è stata realizzata questa magnifica scultura di balena totalmente composta da rifiuti provenienti dagli oceani.

Oltre ad essere un’opera d’arte a tutti gli effetti, questa balena è portatrice anche di un messaggio molto importante. Se non cambierà qualcosa rischiamo fortemente di compromettere non solo la terra e le sue acque, ma anche le specie che la abitano.

Un giorno potremmo ritrovarci a non distinguere più una vera balena, da un ammasso di spazzatura. Un giorno potrebbe anche esserci solo spazzatura.

Ma visto che l’uomo trova sempre una soluzione ai suoi problemi, dimostrandosi estremamente intelligente o estremamente stupido dal momento che la migliore soluzione ai problemi è non crearseli* – recentemente è stata inaugurata e messa in funzione, una nuova tecnologia che in soli 5 anni dimezzerà l’inquinamento degli oceani. Speriamo.

Ecco qui di seguito le foto di questa bellissima installazione.

scultura di balena

*dal momento che sembrano coesistere nello stesso momento l’uomo che risolve i problemi e l’uomo che li crea, mi viene da pensare, logicamente, che almeno a livello culturale e di sensibilità ambientale, ci siano da un lato delle persone ignoranti che continuano a gettare rifiuti in mare, dall’altro persone splendide che dedicano la loro vita a rimediare agli sbagli altrui.

Quindi sono giunto alla conclusione che non è giusto generalizzare. Io, come milioni e milioni di altre persone, mai mi sognerei di buttare della plastica in mare (purtroppo le microfibre e gli scarichi sono un altro problema rilevante e su quello dobbiamo ancora lavorarci tutti), ma, per esempio, come ho visto con i miei occhi quest’estate, gran parte della popolazione cubana se ne sbatte altamente di inquinare l’oceano – e buttare i rifiuti direttamente nel mare è prassi comune sulle spiagge caraibiche di cuba.Foto Copyright: weburbanist

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Articolo di Luca Onniboni

Luca Onniboni

Autore e fondatore di Objects., Archiobjects e Marketing For Architects. Esperto in comunicazione e appassionato di Architettura, Design e Marketing. E' anche un consulente, un nuotatore, un motociclista e un instancabile ricercatore

Scopri altri post
Desserto, la pelle sostenibile derivata dai cactus

Desserto, la pelle sostenibile derivata dai cactus

“Ore Streams” di Formafantasma. Come il design ci aiuta a riciclare rifiuti

“Ore Streams” di Formafantasma. Come il design ci aiuta a riciclare rifiuti

Econyl, dalla plastica negli oceani ai tessuti

Econyl, dalla plastica negli oceani ai tessuti

Il grande esempio dell'Oman e della sua pesca sostenibile, Matt Porteous

Il grande esempio dell’Oman e della sua pesca sostenibile, Matt Porteous

L'artista Spike Dennis che propone il cannibalismo come soluzione al climate change

L’artista Spike Dennis che propone il cannibalismo come soluzione al climate change

World Water Day, la straordinaria campagna di comunicazione per la giornata mondiale dell’acqua

World Water Day, la straordinaria campagna di comunicazione per la giornata mondiale dell’acqua

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati