Un box che medita la vertigine, dal panorama mozzafiato

ArchiobjectsLandscape

Un’architettura da togliere il fiato quella dell’architetto francese Christophe Benichou sugli altopiani di Montpellier.

Basculement, una costruzione in bilico ben saldata su di una rupe, il Pic Saint-Loup (658 m), per tutti gli escursionisti più avventurosi e coraggiosi.

La struttura, definita dall’architetto “un elogio al vuoto e un inno alla vertigine”, ha la funzione di incanalare il disagio e la paura dell’ignoto in un unica esperienza sensoriale.

Una sala di meditazione affacciata ad un panorama mozzafiato, costruito apposta per domare questo suo stesso senso di vertigine.

Foto Copyright | info: Christophe Benichou

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Christophe Benichou.
Articolo di Andrea Ebbi

Andrea Ebbi

Artista, designer e fondatore di Objects. Il futuro è tutto da scrivere

Scopri altri post
Le precarietà dei villaggi urbani in Cina fotografati da Alessandro Zanoni

Le precarietà dei villaggi urbani in Cina fotografati da Alessandro Zanoni

Un campeggio dal design contemporaneo in Corea del Sud

Un campeggio dal design contemporaneo in Corea del Sud

Un villaggio abbandonato riconquistato dalla natura

Un villaggio abbandonato riconquistato dalla natura

Un mostro di design sul Möhnesee

Un mostro di design sul Möhnesee

5 scenari per immaginare il paesaggio urbano post digitalizzazione

5 scenari per immaginare il paesaggio urbano post digitalizzazione

L’originalità delle cisterne giapponesi

L’originalità delle cisterne giapponesi

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati