Nudo e natura, la fotografia concettuale di Eva Milkonskaya

ArtobjectsPhotography

Fotografa russa, originaria di Kazan, Eva Milkonskaya fa del corpo umano lo strumento formale per esprimere un’espressione artistica originale e riconoscibile.

Realizzate con un approccio concettuale e una delicatezza dello sguardo tipicamente femminile, oltreché con un’impeccabile precisione tecnica, le immagini della Milkonskaya appaiono immerse in un profondo alone di mistero, possiedono un forte impatto visivo, sono deliziosamente inquietanti e surreali, essenziali nella composizione.

Eva mette in scena i suoi soggetti – corpi nudi, solenni, di una bellezza purissima, perfino scultorea – immersi nel paesaggio, uniti in un’intima e inestricabile relazione con esso, e traduce in visioni quell’emozione estatica e selvaggia, quel groviglio di vitalità e poesia che la natura possiede.

Foto Copyright: Eva Milkonskaya – @evamilkonskaya

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Sensuality, Eva Milkonskaya.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
Tra le strade di Miami con Maxime Ballesteros

Tra le strade di Miami con Maxime Ballesteros

Tra innocenza e sensualità. I ritratti emozionali di Anne Barlinckhoff

Tra innocenza e sensualità. I ritratti emozionali di Anne Barlinckhoff

Le fotografie di Maisie Cousins tra sensualità e disgusto

Le fotografie di Maisie Cousins tra sensualità e disgusto

I teenager israeliani nelle fotografie di Alon Shastel

I teenager israeliani nelle fotografie di Alon Shastel

La cultura afroamericana nella fotografia concettuale di Michael Amofah

La cultura afroamericana nella fotografia concettuale di Michael Amofah

Le case solitarie sugli appennini di Vincenzo Pagliuca

Le case solitarie sugli appennini di Vincenzo Pagliuca

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati