Ferragamo Orange Fiber: al cuore della sostenibilità

FashionobjectsCollections

Era il 2014 quando il progetto di Adriana Santanocito ed Enrica Arena si trasformava in un’impresa vera e propria, grazie all’aiuto di finanziamenti e investitori privati.

Prima Orange Fiber era soltanto un’idea, ma si stava apprestando a diventare qualcosa di grande nella cerchia elitaria della moda consapevole.

Chi meglio di Salvatore Ferragamo avrebbe potuto coglierne le potenzialità e valorizzare un tessuto interamente ottenuto dagli scarti della spremitura delle arance?

ferragamo orange fiber

In occasione dell’Earth Day 2017, la maison fiorentina (che dell’espressione Responsible Passion ha fatto un vero e proprio mantra) ha realizzato per prima una capsule utilizzando il tessuto da agrumi.

Ogni capo, dalle camicie ai foulard, dai pantaloni ai golfini, è caratterizzato da linee semplici ed essenziali, perché il vero protagonista è e deve rimanere il tessuto: setoso e impalpabile, dimostra che la coscienza green e il riciclo dei materiali possono abbracciare perfettamente le logiche della moda, conciliando alta qualità e piacevolezza con la preoccupazione per l’ambiente.

A dare valore aggiunto è il tratto inconfondibile dell’architetto e designer Mario Trimarchi, che dei suoi disegni ha fatto magnifiche stampe con cui ricoprire gli abiti.

Un’esplosione di frutteti mediterranei, con fiori fluttuanti e chiaroscuri incisivi che danno senso di profondità e risuonano di una manualità trasognatamente poetica.

Fil rouge della collezione è indubbiamente la creatività: dai processi di produzione della materia prima, al pensiero immaginifico di Ferragamo, alle visioni artistiche di Trimarchi. Una triade made in Italy capace di valorizzare la portata rivoluzionaria e la versatilità della stoffa dall’anima arancione.

Per Santanocito e Arena, fortunatamente, questo è solo l’inizio. Al giorno d’oggi gli strumenti non mancano e le possibilità di sperimentazione sono innumerevoli.

Basta un po’ di inventiva e tanta voglia di mettersi in gioco: «Abbiamo già realizzato un piccolo campionario di tessuti con il cotone, tra cui anche un jersey molto elastico, per ampliare la nostra scelta e per poter soddisfare più necessità».

Foto Copyright: orangefiber

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Articolo di Camilla Piccardi

Camilla Piccardi

Un’anima artistica e, in quanto tale, costantemente attratta dalla bellezza in ogni sua forma. Le vengono bene due cose: scrivere e i muffin. Ama le grandi città, i tacchi alti e avere sempre la risposta pronta.

Scopri altri post
Gli eleganti gioielli ispirati a Picasso e Matisse di Mara Paris

Gli eleganti gioielli ispirati a Picasso e Matisse di Mara Paris

"Invisible Jumpers", quando la moda si camuffa nel paesaggio

“Invisible Jumpers”, quando la moda si camuffa nel paesaggio

La collezione di Patagonia fatta con bottiglie di plastica riciclate

La collezione di Patagonia fatta con bottiglie di plastica riciclate

Enzo Collodi, i cappotti genderless dall'appeal POP

Enzo Collodi, i cappotti genderless dall’appeal POP

La nuova e coloratissima campagna di Julia Galdo per Adidas

La nuova e coloratissima campagna di Julia Galdo per Adidas

Gucci Gift Guide by Ignasi Monreal

Gucci Gift Guide by Ignasi Monreal

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati