“Beautiful Boy” di Lissa Rivera

ArtobjectsPhotography

Fotografa newyorkese di fama internazionale, Lissa Rivera è l’autrice di “Beautiful Boy”, un progetto fotografico che si focalizza sull’espressione dell’identità di genere.

La serie, iniziata nel 2014 e sviluppata in tre capitoli, prende il via dopo una chiacchierata in metropolitana con l’amico BJ Lillis. In quell’occasione Lillis le confessa di aver trascorso gran parte del periodo al college indossando abiti femminili ma, che adesso, dopo la laurea e l’inserimento nel mondo del lavoro, ha perso la sicurezza necessaria a esprime liberamente la propria identità.

Colpita dalla sua testimonianza, Rivera si offre, allora, di realizzare degli scatti all’amico, per aiutarlo a riconquistare questa libertà.

I ritratti che compongono il progetto, egregiamente allestiti e curati nei minimi dettagli, immortalano Lillis – che sarebbe divenuto, in seguito, il suo compagno di vita, o il suo “romantic partner”, come la fotografa stessa lo definisce – in una miriade di scene e ambientazioni, in cui il modello sperimenta e manifesta appieno la propria femminilità, attraverso un’esperienza intima ed emotivamente molto intensa che gli consente di vivere, di volta in volta, i panni di chi desidera essere.

Taking the first pictures was an emotional experience, and I connected to his vulnerability. Over time he became my muse and eventually my romantic partner. Soon we began taking photos like addicts, setting up several shoots every weekend.

Lissa Rivera – rappresentata da ClampArt a New York

PHOTOGRAPHER. Lissa Rivera @lissa_rivera

SERIE. Beautiful Boy

IMAGES © lissarivera.com

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Portraits, Lissa Rivera.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
Ballerini per le strade di New York

Ballerini per le strade di New York

Le foreste inglesi di Ellie Davies

Le foreste inglesi di Ellie Davies

“Hello I’m Nora” di Emily Stein

“Hello I’m Nora” di Emily Stein

Il corpo come tela di espressione negli autoritratti di Iness Rychlik

Il corpo come tela di espressione negli autoritratti di Iness Rychlik

Le fotografie minimaliste di Stuart Allen

Le fotografie minimaliste di Stuart Allen

I ritratti decadenti di Steven Gindler aka Cvatik

I ritratti decadenti di Steven Gindler aka Cvatik

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati