La casa in un cubo introspettivo

ArchiobjectsHouses

Se la casa deve essere un rifugio, perché non renderla tale per filo e per segno? Nella Murakoshi House di S Design Farm – costruita a Ota City in Giappone – gli architetti hanno realizzato un vero e proprio luogo sicuro in cui i proprietari possono ritirarsi al riparo dalla città.

Un cubo introverso le cui uniche aperture sono verso il cielo e verso la luce. Uno spazio su due livelli di oltre 120 metri quadrati in cui non manca nulla. Una concezione della casa inedita come luogo introspettivo.

Questa casa sembra dire che la vita è dentro, non c’è bisogno di essere costantemente e perennemente “incollati” alla realtà di tutti i giorni. Soprattutto se questa realtà e questo contesto non ha nulla da offrire oltre a delle banali distrazioni.

Foto Copyright: Koichi Torimura

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Articolo di Luca Onniboni

Luca Onniboni

Autore e fondatore di Objects., Archiobjects e Marketing For Architects. Esperto in comunicazione e appassionato di Architettura, Design e Marketing. E' anche un consulente, un nuotatore, un motociclista e un instancabile ricercatore

Scopri altri post
La villa di Robert Downey Jr. omaggio al metodo Dante Bini

La villa di Robert Downey Jr. omaggio al metodo Dante Bini

La residenza in Messico che sorge dal paesaggio

La residenza in Messico che sorge dal paesaggio

Una casa lineare, minimal e semi-ipogea nel Ghent

Una casa lineare, minimal e semi-ipogea nel Ghent

Un "Meteorite" nella Finlandia orientale, Ateljé Sotamaa

Un “Meteorite” nella Finlandia orientale, Ateljé Sotamaa

Casa Loba, un contrasto nella natura

Casa Loba, un contrasto nella natura

La "pesante" leggerezza di una casa in Provenza

La “pesante” leggerezza di una casa in Provenza

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati