Fotografia concettuale giapponese degli anni 70, Masaki Nakayama

ArtobjectsPhotography

Masaki Nakayama

Masaki Nakayama è uno scultore e fotografo giapponese, esponente di rilievo di quella generazione di artisti che, tra gli anni Sessanta e gli anni Settanta, svilupparono forme inedite di espressione fotografica, e indagarono nuovi modi di rappresentare la realtà e disegnare scenari sconosciuti.

Nakayama è artefice di esperimenti creativi di finissima profondità filosofica, opere anticonvenzionali di fotografia e di scultura, in cui l’immagine del suo corpo, protagonista della composizione, interagisce con materiali eterogenei, legno, metallo, corde e tessuti, disposti come fossero i prolungamenti dei suoi arti.

Nella serie Body Scale, l’artista nipponico sintetizza abilmente l’estetica del Sol Levante con le influenze del minimalismo e della performance art, spinge il medium fotografico verso nuovi picchi concettuali, ne respinge i limiti e le definizioni, per poter trasporre in immagini le proprie visioni, attraverso sorprendenti soluzioni formali.

Ogni opera è realizzata con un’attenta preparazione e una tecnica meticolosa, secondo parametri che seguono un preciso percorso di costruzione dell’immagine. Le fotografie sono concepite a partire da un’idea originale, e dunque pensate per essere completate da un elemento esterno e reale.

Masaki Nakayama

I soggetti immortalati da Masaki si protendono oltre i limiti del ritratto, per divenire scultura, materia, linea, forma pura.

Corpo umano e geometria si compenetrano in una relazione dicotomica, fotografia e oggetto-scultura sembrano essere l’uno l’estensione dell’altra, ma si ha come l’impressione che esistano in due tempi diversi, uno nel presente, l’altra nel passato, e che convivano come esistenze sovrapposte in uno spazio multistrato.

Masaki Nakayama è nato nel 1945 a Kofu, in Giappone, dove attualmente vive e lavora. Si è laureato alla Komagome School di Tokyo. L’artista ha esposto i suoi lavori in Giappone, Francia, Italia, Polonia e Repubblica Ceca, e le sue opere sono conservate nelle collezioni permanenti del Museo d’arte di Yamanashi, della Galleria d’Arte Civica di Yokohama e del Museo d’Arte di Urawa.

Masaki Nakayama
Masaki Nakayama
Masaki Nakayama
Masaki Nakayama
Masaki Nakayama

Foto Copyright: Masaki Nakayama – galeriegaillard.com

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Masaki Nakayama.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
Le solitarie isole svedesi nelle fotografie aeree di Tobias Hägg

Le solitarie isole svedesi nelle fotografie aeree di Tobias Hägg

Gli autoritratti floreali di Fares Micue

Gli autoritratti floreali di Fares Micue

Memorie di un’estate. Le impressioni mediterranee di Arturo Bamboo

Memorie di un’estate. Le impressioni mediterranee di Arturo Bamboo

Il tema bucolico nella fotografia di Emil Gataullin

Il tema bucolico nella fotografia di Emil Gataullin

Arte e vita, le fotografie familiari di Julie Blackmon

Arte e vita, le fotografie familiari di Julie Blackmon

Ballerini in danza coi propri cani

Ballerini in danza coi propri cani

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati