Milano Arch Week 2017, la guida agli eventi

Milano Arch Week 2017

Quella che una volta era la MI/ARCH ora è diventata la Milano Arch Week, il riferimento alla ben più nota Milano Design Week è scontato, e, da amanti dell’architettura, speriamo possa avere lo stesso successo da qui ai prossimi anni.

Sarà sicuramente una settimana ben più tranquilla rispetto a quello che siamo abituati a vedere e vivere durante la Design Week, ma dal 12 al 18 giugno si susseguiranno una serie di eventi ed incontri davvero interessanti, a cui parteciperanno nomi di fama nazionale ed internazionale come i catalani RCR, vincitori del Premio Pritzker 2017 , il maestro Peter Eisenman, ma anche Elizabeth Diller e Francis Kéré, architetto del quale abbiamo raccontato la sua storia su Objects. E ce ne sono molti altri.

Il tutto organizzato dalla direzione artistica di Stefano Boeri, l’architetto celebre per il Bosco Verticale e già dietro alle precedenti edizioni.

bosco verticale

Qui di seguito Objects. ha raccolto per voi le migliori informazioni da conoscere per vivere al meglio la Milano Arch Week 2017, ma se non vuoi rischiare di perderti proprio niente di consigliamo di consultare il programma completo su milanoarchweek.eu

Eventi selezionati della Milano Arch Week 2017

LUNEDI’ 12 GIUGNO

La settimana dell’architettura milanese apre lunedì 12 giugno con l’evento alla Fondazione Catella, dove si terrà “In the Making”, la lecture di Petra Blaisse, progettista del nuovo parco di Porta Nuova.

MARTEDI’ 13 GIUGNO

Martedì 13 giugno il centro di maggiore interesse è sicuramente al Politecnico di Milano (nel patio della scuola di architettura in Leonardo), dove si svolgeranno diverse conferenze a partire dalle ore 15 con l’architetto Carlo Ratti, professore al MIT e mente brillante sui temi delle smart cities e dell’architettura Open Source.

E poi a seguire gli interventi del fotografo Oliviero Toscani, ore 16, e dello studio spagnolo RCR Arquitectes alle ore 20. Senza dimenticare i protagonisti della Biennale di Chicago alle 17; Benedetta Tagliabue alle ore 18.30; e infine Stefano Boeri, padre del Bosco Verticale di Milano, alle ore 21.00.

Conviene andare al poli questo pomeriggio, ma vi segnaliamo anche l’interessante iniziativa del Polimibus – il quale accompagnerà i partecipanti prima a Sesto San Giovanni, per visitare l’ex Area Falck, oggi soggetta a un progetto di riqualificazione, e poi al Palazzo Mondadori, dove si terrà anche una lectio magistralis di Roberto Dulio sull’opera di Oscar Niemeyer.

MERCOLEDI’ 14 GIUGNO

Mercoledì 14 giugno è invece la giornata della Triennale, per la Milano Arch Week 2017 sono infatti in programma dal primo pomeriggio e fino a sera una serie di conferenze di architetti italiani tra cui Italo Rota, Archea, Tam Associati, Fulvio Irace e Matteo Ghidoni, e internazionali come Sam Jacob.

L’appuntamento si chiude con l’intervento di Francis Kéré, architetto del Burkina Faso di cui abbiamo recentemente parlato nel post “Francis Kèrè, l’uomo che è fuggito per restare“.

Verso sera la scena si sposta nei giardini della Triennale, dove il tema principale diventa il rapporto tra Architettura e Natura, con l’intervento del neurobiologo vegetale Stefano Mancuso.

GIOVEDI’ 15 GIUGNO

La giornata di giovedì 15 giugno, inizia con le visite in mattinata alla Fondazione Prada (ore 12) e alla Fondazione Franco Albini (ore 13).

Nel resto della giornata, la Milano Arch Week prosegue alla Triennale, con gli interventi, tra gli altri, dell’architetto e designer Fabio Novembre; dell’artista Adrian Paci con il fotografo Amos Gitai; dell’architetto israeliano Eyal Weizman; e, in chiusura, l’architetto internazionale Winy Maas, dello studio MVRDV.

VENERDI’ 16 GIUGNO

Venerdì 16 giugno si rimane sempre in Triennale, dove a precedere l’intervento di Peter Eisenman, ci sarà quello di Martin Videgård.

Alle 18.30, nel Salone d’Onore, è in programma il tributo a Gillo Dorfles, in occasione dei suoi 107 anni.

Molto interessante è quello che succede la sera, momento nel quale il giardino della Triennale si anima grazie alla Maratona Radicals (con gli architetti radicali della scena fiorentina e milanese), che alterneranno momenti di riflessione e intrattenimento. E se non bastasse, e a seguire ci sarà la proiezione di un montaggio dei film su Milano di Renato Pozzetto commentati dal loro autore.

SABATO 17  GIUGNO

La giornata di sabato 17 giugno inizia alle 10.30, con Stefano Boeri che racconta la Fondazione Vico Magistretti.

A seguire, come nelle altre giornate, alcune conferenze in Triennale in cui parleranno architetti, designer e urbanisti come Cino Zucchi, Patricia Urquiola, il cinese Lee Xianing, il colombiano Giancarlo Mazzanti e lo svizzero Philippe Rahm. La giornata di incontri si chiude con Elizabeth Diller, dello studio diller scofidio + renfro.

DOMENICA 18 GIUGNO

La prima edizione di questa rinnovata Milano Arch Week si chiude domenica 18 giugno, con un’immancabile ArchiBrunch ai Bagni Misteriosi nel Teatro Franco Parenti.

Le visite e i tour della Milano Arch Week 2017

vesparch

Così come nelle precedenti edizioni, anche durante la Milano Arch Week 2017 ci sarà l’occasione per visitare gli edifici e i luoghi simbolo dell’architettura milanese, di oggi e di domani.

Trovate tutte le informazioni necessarie consultando il programma completo o visitando questa pagina, dove sono riportati i programmi di due uscite in vespa per i vesparch.