Viktoria Sorochinski, la fotografia tra arte e vita

ArtobjectsPhotography

Artista di origine ucraina, classe 1979, Viktoria Sorochinski è una tra le più talentuose interpreti della fotografia di ritratto contemporanea. Costretta a lasciare l’ex Unione Sovietica, con i suoi genitori, nel 1990, all’età di 11 anni, a causa delle forti tensioni religiose e politiche nel paese, dopo aver vissuto in Israele, si è trasferita in Canada. Ed è proprio qui, nella città di Montreal, che nel 2005, Viktoria inizia a fotografare una bambina, allora di 3 anni, e sua madre, di 23, anche loro di origini sovietiche.

Nasce così il progetto “Anna ed Eve”, una narrazione fotografica a lungo termine, di sottile empatia e profonda umanità, che ci invita a seguire i soggetti in evoluzione nel tempo.

Nel corso degli anni la Sorochinski ha documentato l’intenso rapporto tra madre e figlia, il magico mondo dell’infanzia, e le difficoltà della maternità per una giovane donna in terra straniera, raccontando una storia vera, attraverso il genere della fotografia messa in scena, e con un vocabolario espressivo intrigante e poetico, che trae spunto da miti, favole e credenze popolari.

This project (as well as most of my work) dwells in between fantasy and documentary. Even though, all the scenes are staged, they reveal a real relationship of a mother and her daughter. Anna (the mother) and Eve (the daughter) were particularly interesting to me, when I first met them in 2005, because the boundary between the child and the adult woman was blurred to an unusually high degree. This was primarily due to the mother’s young age ; it seemed at times that she was more of a child than her 3 year-old daughter. It was often hard to tell who held the power and control between the two, and who was learning the essence of being a human in this world.

Viktoria Sorochinski

Nata in Ucraina nel 1979, Viktoria Sorochinski attualmente vive e lavora a Berlino, in Germania. Dopo aver studiato Arte a Montreal, Viktoria ha conseguito un Master in Belle Arti alla New York University nel 2008. Negli ultimi dieci anni ha esposto le sue opere in oltre settanta mostre personali e collettive in Europa, negli Usa, in Sud America e in Asia.

Il lavoro di Sorochinski è stato recensito da prestigiose pubblicazioni internazionali, e nel 2013 le fotografie del progetto “Anna & Eve” sono state pubblicate in una monografia edita da Peperoni Books. Vincitrice e finalista di numerosi concorsi internazionali, si ricordano tra gli altri, l’Arnold Newman Prize, il Leica Oskar Barnack Award, il Lucie Award (IPA-Discovery of the Year), il LensCulture Exposure Award.

Foto Copyright: Viktoria Sorochinski – viktoria-sorochinski.com@viktoria_sorochinski

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Viktoria Sorochinski.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
I gatti che popolano Venezia nelle fotografie di Marianna Zampieri

I gatti che popolano Venezia nelle fotografie di Marianna Zampieri

Le fotografie dipinte a mano di Shae Detar

Le fotografie dipinte a mano di Shae Detar

Emozioni in bianco e nero, i ritratti fotografici di Joanna Chudy

Emozioni in bianco e nero, i ritratti fotografici di Joanna Chudy

Ritratti di intimo idillo. Tra surrealismo e simbolismo con Zhang Ahuei

Ritratti di intimo idillo. Tra surrealismo e simbolismo con Zhang Ahuei

Giocare con il corpo umano, le fotografie di Meltem Isik

Giocare con il corpo umano, le fotografie di Meltem Isik

Le conturbanti visioni femminili di Calypso Mahieu

Le conturbanti visioni femminili di Calypso Mahieu

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati