The Floating Piers: Christo sul Lago D’Iseo

ArchiobjectsLandscape

Christo Vladinirov Yavachev, artista bulgaro naturalizzato americano, tra i maggior esponenti della land art nel mondo, arriva in Italia con l’opera “The Floating Piers”.

Da sabato 18 giugno a domenica 3 luglio, sul lago D’iseo, sarà possibile camminare sull’acqua gratuitamente 24 ore su 24.

Una passerella galleggiante estesa per oltre 3 chilometri, larga 16 metri e spessa 50 centimetri collegherà Sulzano con Monte Isola e l’Isola privata di San Paolo.

Quest’opera è il primo grande progetto concluso dall’artista dopo la morte di sua moglie Jeanne Claude con cui condivideva arte e passione. Ideato insieme negli anni ’70 fu proposto inizialmente a Tokyo, poi a Rio de la Plata, arrivando in Italia, dove nel Lago D’Iseo individuò il luogo giusto per la realizzazione, subito accolta con molto entusiasmo dai sindaci dei paesi coinvolti.

Sembra che l’opera attirerà oltre 100mila visitatori e porterà più di 49 milioni di euro sul Lago D’Iseo.

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Christo.
Articolo di Andrea Ebbi

Andrea Ebbi

Artista, designer e fondatore di Objects. Il futuro è tutto da scrivere

Scopri altri post
La spettacolare bellezza delle chiese abbandonate in Italia

La spettacolare bellezza delle chiese abbandonate in Italia

Il monumento celebrativo della "New Dutch Waterline" di Gijs Van Vaerenbergh

Il monumento celebrativo della “New Dutch Waterline” di Gijs Van Vaerenbergh

Splendidi esempi di ponti pedonali sparsi per il mondo

Splendidi esempi di ponti pedonali sparsi per il mondo

Il mondo abbandonato fotografato da Romain Veillon

Il mondo abbandonato fotografato da Romain Veillon

L’immortalità dell’arte. L’Arc de Triomphe secondo Christo

L’immortalità dell’arte. L’Arc de Triomphe secondo Christo

Una scala verso il cielo, la Vlooyberg Tower in Belgio

Una scala verso il cielo, la Vlooyberg Tower in Belgio

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati