Storie di famiglia, la fotografia intima di Sally Mann

Tra i massimi esponenti della fotografia artistica contemporanea, Sally Mann ha fotografato, per oltre quarant’anni, i membri della sua famiglia, i tre figli e il marito, gli amici e i vicini di casa, immagini domestiche e selvatiche della vita di campagna della fotografa americana.

L’iconografia intima della Mann si dispiega nelle tematiche della memoria, delle origini, della fanciullezza, dei riti di passaggio, del legame tra uomo e natura, narra con sguardo toccante e materno piccole storie quotidiane, sussurra momenti privati di un racconto personale e universale, che sublima in poesia.

Realizzate con l’antica tecnica del collodio umido su lastra di vetro 8×10, in un bianco e nero intenso, dai toni caldi e ovattati, le immagini della Mann possiedono la luce e la grazia di una scrittura fotografica autentica, e al tempo stesso, emanano una carica emotiva oscura, misteriosa, un fascino elegiaco e decadente; una dicotomia estetica e semantica che diviene metafora dell’esistenza stessa, dell’amore e del dolore, delle speranze e delle paure, delle conquiste e delle disfatte, della vita e della morte.

La grandezza espressiva della Mann si disvela nella bellezza incontaminata dell’infanzia, nel candore dell’innocenza, risplende nella spensierata vitalità delle chiacchiere all’aperto, nella selvaggia nudità dei bambini che giocano nella terra, la si scorge nella gaiezza dei banchetti di famiglia, nella malinconia struggente dei ricordi, che attanaglia la gola e stringe il cuore.

Nata a Lexington, nel 1951, Sally Mann si diploma presso la Putney School nel 1969, e frequenta il Bennington College e il Friends World College. Ottiene il grado di B.A. (Bachelor of Arts) summa cum laude, presso l’Hollins College (ora Hollins University) nel 1974, e il M.F.A. (Master of Fine Arts) in scrittura creativa nel 1975.

Le sue fotografie sono presenti nelle collezioni permanenti del Metropolitan Museum of Art, della Corcoran Gallery of Art, del Hirshhorn Museum and Sculpture Garden, del Museum of Fine Arts di Boston, del San Francisco Museum of Modern Art e del Whitney Museum di New York. Nel 2001 il Time Magazine la nomina “America’s Best Photographer”, e dal 2012 è membro onorario della Royal Photographic Society. La Mann oggi vive in una fattoria in Virginia con suo marito Larry.

Foto Copyright: Sally Mann – sallymann.com

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search