Quali sono i possibili nomi per Abstract 2?

LifeobjectsCulture

Abstract, la docuserie targata Netflix che parla del design in tutte le sue sfaccettature, ha avuto un buon riscontro dal pubblico, sia per l’armonia degli episodi che per i nomi che la hanno popolata.

Questa serie potrebbe essere vicina al rinnovo e noi vi citiamo alcuni dei possibili designer che riteniamo innovativi e di impatto nel loro ambito.

Virgil Abloh / Fashion Designer

Il fondatore di Off White è sicuramente uno dei nomi più in voga dell’ultimo periodo, e il suo continuo evolversi, dalla collezione “The Ten” x Nike alla nuova collezione “per le donne” fa intendere quanto riesca a spaziare su diversi fronti.

Stefano Boeri / Architect

Basta citare il Bosco Verticale di Milano per far intendere l’impronta che sta lasciando nell’architettura moderna Stefano Boeri. L’architetto milanese con la sua sostenibilità ambientale sta stravolgendo il concetto di abitazione.

Antoni Tudisco / 3D Artist

Di padre italiano e di madre filippina ma cresciuto in Germania, Antoni riesce a creare opere di una plasticità e di un realismo incredibile, e vanta collaborazioni con MTV, Audi e Nike.

Joan Cornellà / Cartoon Illustrator

Joan riesce a monopolizzare i social con le sue vignette grottesche e surrealiste, è diventato un’ icona per chiunque si approccia al mondo della comicità grafica.

Banksy / Street Artist

Forse impossibile come intervista, ma Banksy è sempre più vicino ad una possibile rivelazione. Potrebbe essere Abstract a rivelarci la figura che si cela dietro la mano dei più famosi graffiti del mondo?

Ghada Wali / Graphic designer

Riconosciuta anche da Forbes come una delle possibili figure femminili in grado di influenzare il mondo del Design, Ghada Wali rappresenta il mondo arabo che si fa strada attraverso una donna nella comunicazione visiva.

Jason Peterson / Photographer

L’influenza del social è sempre più decisivo nel proprio lavoro, soprattutto se di mestiere fai il fotografo. È il caso di Jason Peterson che attraverso un abile utilizzo della fotografia in bianco e nero è in grado di creare scatti magnifici, che lo hanno portato a collaborare con aziende di alto calibro.

James Law Cybertecture / Micro Homes

Da questo studio di Hong Kong nasce l’idea di utilizzare dei tubi di cemento come piccole case dove vivere, in una città sovraffollata in cui lo spazio del domicilio è ridotto sempre più al minimo. È la svolta dell’abitare o una provocazione?

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Netflix.
Articolo di Lorenzo Maccarrone

Lorenzo Maccarrone

Affetto da sindrome compulsiva di acquisto di sneakers, costruttore di Lego nel tempo libero.

Scopri altri post
Less is more. La rivoluzione del minimalismo per Gianluca Gotto

Less is more. La rivoluzione del minimalismo per Gianluca Gotto

Paesaggi Sonori, un progetto per vivere il territorio attraverso la musica

Paesaggi Sonori, un progetto per vivere il territorio attraverso la musica

Monopoly, un’icona da 85 anni

Monopoly, un’icona da 85 anni

“Rede Social”, arte partecipata a Palazzo Strozzi

“Rede Social”, arte partecipata a Palazzo Strozzi

Viaggio Racconto Memoria. La mostra di Ferdinando Scianna

Viaggio Racconto Memoria. La mostra di Ferdinando Scianna

Perfezioni provvisorie: Senza debiti, di Mirtha

Perfezioni provvisorie: Senza debiti, di Mirtha

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati