Per quanto strano ti senta dentro, non sei solo. Il corto di Catherine Prowse che esorcizza l’ansia

LifeobjectsCulture


Nobody is Normal

Un cortometraggio d’effetto, delicato e di forte riflessione, denuncia di un mondo sempre più costruito sulle apparenze, realizzato dall’art director inglese, con sede a Londra, Catherine Prowse per l’associazione di beneficenza per bambini del Regno Unito Childline, una linea diretta 24 ore su 24 che aiuta i bambini a gestire il bullismo, gli abusi, l’educazione sessuale e qualsiasi altro fattore d’ansia.

Girato in stop motion attraverso simpatici personaggi di pezza e sulle note della canzone Creep dei Radiohead, il corto è ambientato tra i banchi di scuola.

Immagina il crescere delle manifestazioni d’ansia, alle volte insopportabili alle volte limitanti, di un ragazzo che tenta in tutti i modi di reprimerle per uniformarsi alle altre persone. Capendo poi, nel corso della storia, di non essere il solo, ma di poter nel su piccolo essere di esempio per gli altri. Letteralmente spogliandosi dalle finzioni che l’opprimevano.

Per quanto strano ti senta dentro, non sei solo.


Dietro le quinte – Personaggi

Foto Copyright | Video: Catherine Prowse – catherineprowse.com@catherineprowse

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Cortometraggi, Catherine Prowse.
Articolo di Andrea Ebbi

Andrea Ebbi

Artista, designer e fondatore di Objects. Il futuro è tutto da scrivere

Scopri altri post
Quando l’amore, fra creativi, lascia il segno

Quando l’amore, fra creativi, lascia il segno

Creare un portfolio online

Creare un portfolio online

Dinosauri nell'erba alta

Dinosauri nell’erba alta

Il parkour, una reinterpretazione dello spazio urbano per Davide Garzetti

Il parkour, una reinterpretazione dello spazio urbano per Davide Garzetti

I migliori eventi del Fuorisalone 2021 alla Milano Design Week

I migliori eventi del Fuorisalone 2021 alla Milano Design Week

Il lago di legno, la trasformazione del lago di Como

Il lago di legno, la trasformazione del lago di Como

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati