L’impercettibile padiglione poligonale stampato in 3D

Padiglione poligonale

Due professori dell’università SUTD di Singapore – Felix Raspall e Carlos Bañón – hanno realizzato questa struttura stampata in 3D in metallo e nylon. L’occasione è quella della SUTD Open House 2016 e questa maglia tridimensionale lunga ben 14.5 metri, oltre ad essere un’installazione a se stante, mette in mostra i disegni degli studenti.

Invece di utilizzare le stampanti 3d per costruire modelli di architettura, i professori hanno deciso di realizzare direttamente dei componenti a scala reale. Tutti i nodi strutturali sono stati stampati con questa tecnica (in tutto si tratta di 91 nodi). Ognuno di essi è stato realizzato su misura per rispettare il disegno geometrico della struttura. Il risultato è un volume completamente permeabile sia alla vista che al passaggio. Quasi impercettibile.

“Oltre all’apparente caos, si nasconde una geometria tetraedrica ben definita, utile e necessaria per  conferire stabilità e robustezza a tutto il sistema” – il commento dei progettisti dell’università di Singapore SUTD.

Polygon

Foto copyright: SUTD, via Archdaily

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search