Nostalgia anni 70, l’arte di Dana Trippe

ArtobjectsPhotography

Gli anni 70. La musica, l’uso di sostanze psichedeliche, i capelli lunghi, gli abiti follemente eccentrici, le automobili, l’architettura. Sono questi gli elementi che condiscono – in un perfetto mix dal sapore retrò -l’arte di Dana Trippe (su instagram conosciuta come @trippydana).

Presentandoci strabilianti opere dai toni saturati, vellutati, corposi e dannatamente vintage, la fotografa, stilista e art director, è assolutamente un genio creativo. Forte su di lei l’influenza degli anni 70, della fantascienza e del surrealismo, Dana crea mondi colorati e realtà alternative per lo spettatore. 

Risulta impossibile, già a un primo sguardo, non rimanere ammaliati – quasi ipnotizzati – dai suoi lavori. Donne bellissime, figure distorte, silhouettes, scritte, strappi, collages sono elementi ricorrenti – ma sempre diversi – che presenziano nelle sue opere esteticamente ipnotiche e avanguardiste. D’uno sguardo più attento è quasi percepibile la nostalgia di immagini che – nonostante l’aspetto spesso psichedelico – ricordano momenti di vaga familiarità.

Growing up, me and my sisters would have these crazy ideas of castles, and treehouses, and projects we wanted to build, and my dad would always make it happen. I got that creative side from him.

Dana Trippe

Sin da quando era piccola, Dana dimostra inventiva e originalità. Ella ama creare, sperimentare consacrando fin dalla tenerà età la sua vocazione nei confronti dell’arte e in particolare della fotografia. Di pari passo, si avvicina col tempo anche al mondo della post-produzione e della direzione artistica, dando vita ai lavori che oggigiorno la rendono unica, inimitabile e apprezzata da un pubblico che conta ben 179k followers su instagram. Nonostante l’enorme successo e importanti collaborazioni, lo scopo artistico di Dana è quello di ricordare la sua arte e la sua vita.

Aside from shooting for work, I just want to have photos to remember my life. My photos may be more refined now, but I feel I’ve kept the same kind of feeling in my photos as I’ve had from the beginning.

Dana Trippe

Foto Copyright: Dana Trippe – danatrippe.com@trippydana

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Collage, Dana Trippe.
Articolo di Giuditta Duranti

Giuditta Duranti

Vivo per scrivere, scrivo per vivere. Fotografo per passione. Da sempre innamorata dell'arte e della letteratura, mi diletto con zelo e passione a narrare le vicende del mondo e a immortalarne i momenti più belli.

Scopri altri post
Le fotografie dipinte a mano di Shae Detar

Le fotografie dipinte a mano di Shae Detar

Emozioni in bianco e nero, i ritratti fotografici di Joanna Chudy

Emozioni in bianco e nero, i ritratti fotografici di Joanna Chudy

Ritratti di intimo idillo. Tra surrealismo e simbolismo con Zhang Ahuei

Ritratti di intimo idillo. Tra surrealismo e simbolismo con Zhang Ahuei

Giocare con il corpo umano, le fotografie di Meltem Isik

Giocare con il corpo umano, le fotografie di Meltem Isik

Le conturbanti visioni femminili di Calypso Mahieu

Le conturbanti visioni femminili di Calypso Mahieu

Intimità e poesia, gli autoritratti in bianco e nero di Zezn

Intimità e poesia, gli autoritratti in bianco e nero di Zezn

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati