L’impeto creativo nei tappeti-opere d’arte di cc-tapis

DesignobjectsDesign

Il colore diventa materia e dipinge la lana che, intrecciata a mano in Nepal, disegna un nuovo modo di concepire il tappeto.. ad opera d’arte!

Born in France. Designed in Milan. Produced in Nepal. Nulla di più internazionale. Nulla di più locale. Nulla di più artigianale.

Sono queste le tre sfumature di colore (ed è proprio del colore che parleremo..) che animano Cc-tapis.

Un brand milanese, di adozione, che ha conquistato il cuore di moltissimi progettisti inserendosi all’interno delle loro case e dei loro progetti, che oggi inaugura un bellissimo catalogo digitale per la ricerca e la selezione dei prodotti, promuovendo un’esperienza virtuale a tutto tondo, capace di raccontare nell’anima l’azienda.

Si tratta di una realtà che produce tappeti, o meglio tappeti-opere d’arte.

La compagnia è stata fondata dalla mente creativa di Nelcya Chamszadeh e di Fabrizio Cantoni in Francia, per poi approdare nella nostra città del design.

Dal 2011, con Milano Cc-tapis vanta un numero sempre più alto di collaboratori e designer guidati da Daniele Lora, partner e art-director, che si affianca ai fondatori.

La città diventata cornice dinamica e creativa per questo brand che collabora ogni anno con numerosissimi nomi del design, e dell’architettura, mondiali, che apportano le idee più creative e rivoluzionarie.

La qualità più bella, e interessante, a mio avviso, che il brand promuove, è quella di concepire il tappeto, un oggetto domestico che abita tutte le nostre case, come un quadro, un disegno, un vero e proprio elemento compositivo.

Non viene più raccontato come l’oggetto disteso sul pavimento, spesso nascosto sotto qualche arredo, e poco considerato, ma piuttosto come qualcosa di spettacolare, che da solo colora e disegna l’ambiente, che non va più accompagnato agli arredi ma che è esso stesso generatore di forme e di colori.

Non toccare, non calpestare!

I tappeti disegnati come quadri, intrecciati da mani sapienti e in luoghi lontani, dove il tempo sembra essersi fermato, e dove i colori animano il cielo e la terra.

I modelli vengono infatti prodotti hand-made in Nepal da esperti artigiani tibetani.

Le possibilità sono numerosissime, infinite, alcuni modelli più lineari, rispecchiando la classica idea del tappeto rettangolare che noi tutti conosciamo, oppure modelli più organici, vivi, intrisi di luce e colore, frutto di impeti, di passioni e desideri.

Fondamentale è il rispetto per la materia, per coloro che lavorano questi oggetti e per la terra, che viene rispecchiato attraverso l’approccio sostenibile che l’azienda promuove, utilizzando lane pregiate e acqua piovana depurata per il lavaggio finale dei prodotti.

Un tappeto Cc-tapis è dunque un oggetto unico, di altissima qualità e realizzato su misura.

Ogni tappeto viene definito dal suo art-director come un “esperimento a sé stante, creato indipendentemente dagli altri”.

E’ bella l’unicità, perchè lo sappiamo, le cose ci piacciono ancora di più quando sono speciali.

Foto Copyright | info: cc-tapis – cc-tapis.com@cc_tapis

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: cc-tapis.
Articolo di Francesca Longoni

Francesca Longoni

Giovane architetto d'interni. Attenta al mondo che mi circonda, in cerca di bellezza

Scopri altri post
Il muro verde modulare di Horticus

Il muro verde modulare di Horticus

Il tavolo ispirato a Inception

Il tavolo ispirato a Inception

Design davvero sostenibile, Gourds dello studio Crème

Design davvero sostenibile, Gourds dello studio Crème

Le ultime nate in casa Artemide

Le ultime nate in casa Artemide

Il rifugio mobile progettato in serie limitata da Studio Edwards

Il rifugio mobile progettato in serie limitata da Studio Edwards

Può una poltrona gonfiabile essere comoda? Storia di “Blow” del gruppo DDL

Può una poltrona gonfiabile essere comoda? Storia di “Blow” del gruppo DDL

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati