La romantica scultura del cavallo bianco alla Biennale di Venezia

ArtobjectsInstallations

claudia fontes

Si chiama The Horse Problem la gigantesca scultura creata dall’artista argentina Claudia Fontes per rappresentare il suo paese alla 57° edizione della Biennale di Venezia.

Un’istallazione poetica, di un enorme cavallo bianco e una giovane ragazza che dolcemente gli accarezza il muso con defilato un ragazzo accovacciato tra massi che cadono, situata nella sala dell’Arsenale aperta al pubblico dal 13 Maggio al 26 Novembre 2017.

Un’opera romantica e scenografica a rappresentare un insieme che parla di colonizzazione e libertà individuale con un omaggio al rapporto tra uomo e natura, nel superamento della condizione di controllo e dominio che da sempre si è manifestato nella storia.

L’installazione mostra una scena congelata nella quale un cavallo, una donna e un giovane uomo reagiscono in modi diversi a un paradosso. La scena si ispira alle icone culturali del XIX secolo, intorno alle quali è stata artificialmente costruita l’identità culturale dell’Argentina, e le sfida con un’immagine surreale mozzafiato che ha la qualità di un’apparizione.

-Claudia Fontes

Foto Copyright | info: Claudia Fontes – Biennale di Venezia – Ramona

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Venezia, Sculptures.
Articolo di Andrea Ebbi

Andrea Ebbi

Artista, designer e fondatore di Objects. Il futuro è tutto da scrivere

Scopri altri post
Le pietre sferiche di Alicja Kwade

Le pietre sferiche di Alicja Kwade

Gli spaventapasseri di Kate Fichard e Hugo Deniau

Gli spaventapasseri di Kate Fichard e Hugo Deniau

Fondazione André Heller è qualcosa di più di un orto botanico. Un giardino "sensoriale"

Fondazione André Heller è qualcosa di più di un orto botanico. Un giardino “sensoriale”

I vibranti ricami nelle cavità degli alberi di Diana Yevtukh

I vibranti ricami nelle cavità degli alberi di Diana Yevtukh

Louis Vuitton porta alla luce le edicole abbandonate di Venezia

Louis Vuitton porta alla luce le edicole abbandonate di Venezia

Forme contemporanee contaminano chiese ortodosse abbandonate

Forme contemporanee contaminano chiese ortodosse abbandonate

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati