Il surrealismo fotografico di Petecia Le Fawnhawk

ArtobjectsPhotography

Petecia Le Fawnhawk

Artista pluridisciplinare, visionaria e surrealista, Petecia Le Fawnhawk possiede una raffinata abilità nel manipolare le immagini della natura, tema onnipresente nel suo percorso creativo, una natura enigmatica che distrugge ogni logica o razionalità, rappresentata con un personalissimo linguaggio di segni e di simboli.

Nelle serie Modern Desert Magic, tutto appare bloccato in una condizione di immobile surrealtà, di fissità metafisica. Si avverte un silenzio sospeso, l’inafferrabilità e la profondità della psiche umana, la linea di confine tra dentro e fuori si fa sempre più sfocata. La fotografia non è soltanto una fedele riproduzione di ciò che esiste, è inganno dei sensi, illusione.

Di notevole suggestione poetica, le opere della Le Fawnhawk si rivolgono all’inconscio, al sogno, varcano la soglia del reale per indagare il segreto dell’esistenza umana, si spingono oltre le comuni regole della cognizione, sono visioni oniriche al limite dell’assurdo, colgono di sorpresa lo spettatore, lo lasciano attonito, innescano una reazione a catena di spaesamento e d’incanto, svelando una nuova dimensione del vedere.

Petecia Le Fawnhawk
Petecia Le Fawnhawk

Ogni opera è un affronto all’intelligenza degli occhi, che si tratti di una lunghissima scala che infrange una nuvola e si perde nell’azzurro del cielo, o di sagome e figure totemiche, che come santuari neolitici, si ergono solitarie nel deserto.

L’artista americana, sperimentando media eterogenei e combinando egregiamente fotografia, installazioni scultorie e Land Art, traduce in immagini idee e pensieri, sensazioni ed emozioni, raffigura una realtà superiore, un allucinato mondo parallelo, popolato di forme geometriche e personaggi misteriosi.

I believe that the more we explore our inner wilderness, the more we are able to articulate the language and symbolism of our subconscious. I believe in my personal maturity and evolution, I have gained an intimate relationship with my intuitive self so that I may purely express the subtle inner workings of my soul. With that being said, yes, I believe my art is a reflection of the myriad of aspects of my being.

– Petecia Le Fawnhawk

Petecia Le Fawnhawk
Petecia Le Fawnhawk
Petecia Le Fawnhawk
Petecia Le Fawnhawk
Petecia Le Fawnhawk

Foto Copyright: Petecia Le Fawnhawk – lefawnhawk.com

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Surrealism, Petecia Le Fawnhawk.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
Animal Turista, le spiagge del Mediterraneo sotto la lente di Yosigo

Animal Turista, le spiagge del Mediterraneo sotto la lente di Yosigo

La vida continua. Le fotografie di Cuba di Francois Ollivier

La vida continua. Le fotografie di Cuba di Francois Ollivier

Animals, una serie fotografica di Ryan McGinley

Animals, una serie fotografica di Ryan McGinley

“Greetings From Mars” , una parodia alla selfite contemporanea

“Greetings From Mars” , una parodia alla selfite contemporanea

Fotografie vintage dei primi parcheggi verticali, 1920-1960

Fotografie vintage dei primi parcheggi verticali, 1920-1960

L'arte liquida di Jack Long

L’arte liquida di Jack Long

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati