Il ruolo dell’abbigliamento nelle sculture viventi di Guda Koster

ArtobjectsInstallations

Artista poliedrica, di base ad Amsterdam, Guda Koster, realizza installazioni, sculture, performance e fotografie, di matrice concettuale e dall’originalissimo senso estetico, che hanno come focus il ruolo dell’abbigliamento, non soltanto nel definire chi siamo, cosa facciamo, da dove veniamo, la nostra posizione sociale, ma anche quale medium e linguaggio creativo per comunicare un messaggio o per esprimere pensieri ed emozioni. 

Le immagini fotografiche della Koster, sebbene l’artista stessa si definisca più una scultrice che una fotografa, sono coloratissime e ricche di pattern, giocose e surreali, talvolta, perfino inquietanti – un velo di mistero avvolge i corpi senza volto e senza identità – e appaiono come il passaggio finale, o meglio lo strumento di registrazione di un’opera che, in quanto scultura vivente e performance effimera, sarebbe destinata a scomparire. 

Clothing not only has a function, but also conveys a message. In our daily life we communicate our identity and social position mainly through our clothing. Clothing can be seen as a form of visual art that expresses the way we see ourselves and our relationship to the world around us. I like to play with illusion and contrast between the visible and the invisible. Invisible faces, hidden behind small houses, geometric shapes or certain social or religious signs, erase the boundaries between people and context, create mystery and feed the desire to know more, making my art a universal language.

Guda Koster

Foto Copyright: Guda Koster – gudakoster.nl@guda_koster

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Sculptures, Performance Art, Guda Koster.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
Louis Vuitton porta alla luce le edicole abbandonate di Venezia

Louis Vuitton porta alla luce le edicole abbandonate di Venezia

Forme contemporanee contaminano chiese ortodosse abbandonate

Forme contemporanee contaminano chiese ortodosse abbandonate

Nowhere, il tappeto rosso di Gregory Orekhov

Nowhere, il tappeto rosso di Gregory Orekhov

Ver de Acción, la natura secondo Antonio Guerra

Ver de Acción, la natura secondo Antonio Guerra

L'installazione interattiva di teamlab alla fiera Maison&Objet di Parigi

L’installazione interattiva di teamlab alla fiera Maison&Objet di Parigi

Circlespheres. L'inno alla luce di Fred Tschida

Circlespheres. L’inno alla luce di Fred Tschida

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati