Il design istintivo e sostenibile di Studio Terre

DesignobjectsDesign

Sperimentare, dal latino esperimento, significa mettere alla prova qualche cosa per verificarne le capacità. E’ quello che ci svela l’esperienza artistica di Studio Terre, uno studio d’arte, per l’appunto sperimentale, che mette alla prova la materia plasmandola e dandole una forma, più che concreta, quasi viva.

Gli oggetti che nascono da questo racconto portano con sé gestualità antiche, forme e tecniche arcaiche, che si catapultano nel presente attraverso una luce nuova, contemporanea.

Lo scopo è quello di ricondurre il design a una dimensione domestica, intima, quasi nascosta al mondo esterno, un ritorno alle origini con la o maiuscola.

Tappeti, sedute, piccoli contenitori e lampade si vestono di luce e colore

I materiali che raccontano questo processo sono naturali, la terra e il vetro in primis, che vengono plasmati dalle mani di Nino e Jufà, e raccontati dalla mente di Riccardo. Non si tratta solo di un’involuzione calda, materica, del ritorno al pathos di un’essenza lontana, ma anche del ricongiungimento con la natura.

Come sottolinea Studio Terre lo scopo primordiale è quello di recuperare i piaceri perduti del tempo e incoraggiare un ritorno a ritmi più naturali. Una sperimentazione sostenibile, senza vincoli, che invade discipline differenti creando un ibrido fra arte e design, che è capace di esistere sia all’interno che all’esterno dell’architettura.

Sul loro sito studioterre.it/shop è disponibile l’intera gamma dei loro oggetti e delle loro esperienze, secondo un racconto intimo e autentico.

Foto Copyright: Giulio Ghirardi ed Eleonora Grigoletto – studioterre.it@studioterre

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Studio Terre.
Articolo di Francesca Longoni

Francesca Longoni

Giovane architetto d'interni. Attenta al mondo che mi circonda, in cerca di bellezza

Scopri altri post
Pono, la sedia fai da te per bambini del designer Alessandro Simone

Pono, la sedia fai da te per bambini del designer Alessandro Simone

Changing Atmosphere, la bottiglia da vino che diventa design

Changing Atmosphere, la bottiglia da vino che diventa design

La scienza del colore e della luce nel design di Sabine Marcelis

La scienza del colore e della luce nel design di Sabine Marcelis

Laboratorio. Il brand di design che guarda al futuro

Laboratorio. Il brand di design che guarda al futuro

La poetica dei fratelli Bouroullec a Casa Mutina, fra arte e ceramica

La poetica dei fratelli Bouroullec a Casa Mutina, fra arte e ceramica

Ciak Collecting. Collezionismo, a noi sconosciuto

Ciak Collecting. Collezionismo, a noi sconosciuto

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati