Il corpo nudo nella fotografia di Emma Hartvig

ArtobjectsPhotography

La fotografia di Emma Hartvig è umana, intensa, erotica, femminile.

L’artista svedese riprende l’iconografia del nudo come mezzo di espressione attraverso cui esplorare i temi della maternità, della sessualità, della trasformazione del corpo, che è simbolo della nascita, della vita, portatore del pensiero e dell’anima, tempio dell’amore, scrigno di emozioni e sentimenti, di sogni e fantasie, perfettamente imperfetto, opera d’arte.

Le fotografie della Hartvig, realizzate con un approccio meticoloso che nulla lascia al caso, dalla composizione alla scelta delle pose, possiedono un’estetica minimale e scultorea: lo studio attento della luce esalta la plasticità dei corpi, che appaiono statuari, levigati, carnali, d’un bianco e nero dai toni soffusi, morbidissimi.

Quella della fotografa svedese è una linea creativa audace, sensuale, poetica. Mixando fotografia e performance, che si tratti di una troupe di danzatori colti in movimenti acrobatici, o di puerpere con i loro neonati, immortalate in tutta la loro bellezza e stanchezza, ogni ritratto evoca ricordi e sensazioni, diviene racconto, è trasposizione immaginifica di una storia, di un messaggio personale.

My work is often described as cinematic, as I tend to use arranged and staged scenarios. Both elegant and sensual – femininity is central in my work – a dialogue on the act of revealing, without allowing an inner or outer surveyor to be present. I find small frames, small eerie scenes where you love to be as the viewer. The nude is often present, as the nudes become an examination of what being a woman means to me, channeled through my own personal experiences and perceptions, rather than that of the opposite sex.

– Emma Hartvig

Nata in Svezia, Emma Hartvig attualmente vive e lavora tra Berlino e Parigi. Il suo lavoro è stato pubblicato su Volt Magazine, HUH Magazine, It’s Nice That, Dazed Digital e SF MOMA.

Foto Copyright: Emma Hartvig- emmahartvig.com

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Sensuality, Wild, Emma Hartvig.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
Sull'estetica intimista delle fotografie di Li Hui

Sull’estetica intimista delle fotografie di Li Hui

Cieli rosa e riflessi magici, gli scatti di Joel Thorpe

Cieli rosa e riflessi magici, gli scatti di Joel Thorpe

La città misteriosa che ricorda Stranger Things di Mark Broyer

La città misteriosa che ricorda Stranger Things di Mark Broyer

Swiss pass, i passi di montagna fotografati da Tom Hegen

Swiss pass, i passi di montagna fotografati da Tom Hegen

Color Therapy, il mondo a colori di Paolo Pettigiani

Color Therapy, il mondo a colori di Paolo Pettigiani

Fotografia messa in scena, i ritratti di Christian Tagliavini

Fotografia messa in scena, i ritratti di Christian Tagliavini

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati