Human After All, se fossimo fatti di solo sistema circolatorio

Human After All

“Human after all” è l’ultima collaborazione tra il fotografo Jan Kriwol e l’artista digitale Markos Kay. Insieme hanno rappresentato alcune persone in scene di vita quotidiana attraverso i loro sistemi circolatori.

Il progetto mette in evidenza la fragilità e allo stesso tempo la vitalità del corpo umano, ponendolo in netto contrasto alla durezza del contesto urbano, fatto di architetture, cemento, spigoli..

Spogliando il corpo umano all’essenza della vita, la serie mira a sfidare le nozioni di confini tra i nostri corpi e il nostro ambiente così come le barriere sociali come le differenze razziali e sessuali – Behance

Foto Copyright:  Behance

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search