Hand Painted Photographs, le foto-pitture di Cathy Cone

ArtobjectsDigital

Artista di raffinato talento immaginativo, Cathy Cone realizza opere a metà strada tra fotografia e pittura, un’unione singolarissima di tradizione e modernità: si tratta di vecchi ritratti d’epoca arricchiti di una coloritura a mano che conferisce loro un sottile umorismo surreale.

Il particolare procedimento creativo della Cone germoglia dalla ricerca di antichi ferrotipi (la ferrotipia è un procedimento di stampa fotografica, messo a punto dal fotografo francese A. A. Martin nel 1853, che consiste nel sensibilizzare lastre di metallo, solitamente ferro, latta o alluminio, da cui il nome inglese tintype, con il collodio, per ottenere un’immagine positiva), risalenti alla metà del XIX secolo, che l’artista, originaria del Vermont, scova, da anni, nei mercatini delle pulci e nelle botteghe di antiquariato.

Una volta scansionate, l’artista riproduce le immagini su un supporto cartaceo, per mezzo di un sistema di stampa digitale e, in ultima fase, armata di pennello e tavolozza, dipinge, con i colori a tempera, la superficie fotografica, che risulta, così, imbrattata con tocchi spontanei e tinte vibranti.

Ne deriva un fare artistico che evade dal reale, per concedere libero sfogo alla fantasia dell’osservatore. Quella della Cone è una trasfigurazione giocosa del visibile, atta a vivificare e rinverdire il ritratto fotografico con un abito estetico del tutto nuovo, che manipola e reinventa la storia dei protagonisti, e l’investe di significati inediti.

The printed photograph then becomes a contemplative ground for painting. They are independent of each other physically, historically and on many other levels. The painted photograph essentially is a duet in which two mediums may contribute towards a whole. The integrity of both exists simultaneously in a shared physicality through and on the photographic print. The composition is essentially a duet where both mediums of equal importance.

Cathy Cone

Cathy Cone Cathy Cone ha studiato alla Ohio University, presso il Vermont Studio Center, e il Maine Media College. Con suo marito, il maestro stampatore Jon Cone, ha fondato la Cone Editions Press, nel 1980, a Port Chester, NY, un laboratorio di stampa collaborativo. Le sue opere sono state inserite nelle collezioni permanenti di IBM, MCI, Hallmark Fine Art Collections, American Express e Beekman, A Thompson Hotel, a New York.

Foto Copyright: Cathy Cone – cathycone.com@cathy_cone

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Cathy Cone.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
Giraffe in piscina nel corto di Nicolas Deveaux

Giraffe in piscina nel corto di Nicolas Deveaux

Retratos (con)fusiones, i collage digitali di Gisela Faure

Retratos (con)fusiones, i collage digitali di Gisela Faure

Arte provocativa e surrealismo contemporaneo. Intervista a Alessandro Malossi

Arte provocativa e surrealismo contemporaneo. Intervista a Alessandro Malossi

Surrealismo fotografico e manipolazione digitale. Le visioni fantastiche di Fredrik Ödman

Surrealismo fotografico e manipolazione digitale. Le visioni fantastiche di Fredrik Ödman

La seconda parte del decadimento della cultura pop immaginato da Filip Hodas

La seconda parte del decadimento della cultura pop immaginato da Filip Hodas

Le "cartoline nostalgiche dal futuro" del duo Frank Moth

Le “cartoline nostalgiche dal futuro” del duo Frank Moth

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati