Getting lost in a “Cosmic Nature”. Yayoi Kusama al Botanical Garden di New York

ArtobjectsInstallations

Our earth is only one polka dot among a million stars in the cosmos: when we obliterate nature and our bodies with polka dots, we become part of the unity of our environment. Polka dots are a way to infinity.

Yayoi Kusama

L’abbiamo scoperta e conosciuta qualche tempo fa con le spettacolari Infinity Rooms presentate alla Tate Modern di Londra. A pochissimi mesi di distanza, l’avanguardista Yayoi Kusama – la cui fama e talento sembrerebbero del tutto inarrestabili – colpisce ancora, questa volta nella grande mela.

Caratterizzata da un’indole eclettica, futurista e innovativa, l’artista giapponese di Matsumoto, rinomata per i suoi “specchi infiniti”, i suoi dipinti e le sculture disseminate da pois, è pronta anche questa volta a lasciare i suoi spettatori a bocca aperta.

Gettando ‘letteralmente’ le sue radici al Botanical Garden di New York City, “Cosmic Nature” è una vasta mostra itinerante che celebra anni e anni dell’audace lavoro dell’artista.

Trattasi di un’esibizione che anche questa volta non tradisce le aspettative e che celebra la caleidoscopica e onirica visione del mondo di Yayoi Kusama, in un susseguirsi di interconnessioni visive tra uomo, natura e universo.

Brulicante di sculture ondulate, installazioni site-specific e pezzi più piccoli ricoperti dagli iconici e caratteristici pois, Cosmic Nature diviene una vera e propria esperienza immersiva a 360 gradi, a partire dalla maestosa creatura tentacolare che segna l’ingresso al parco e dà il benvenuto agli spettatori. 

Una volta entrati, si è pronti a vivere un inebriante viaggio di perdizione nella magnificenza della natura e delle sue opere: mentre molte di esse si collegano a temi più ampi sul rapporto dell’uomo con il mondo, altre sono più intime e personali: ne è un esempio “Flower Obsession”, che ricorda il tormentato passato di allucinazioni dell’artista pre e post adolescenza.

My art has its roots in my hallucinations, which only I see. I translate hallucinations and obsessive images, that irritate me, into paintings and sculptures. All my pastels are products of obsessive-compulsive neurosis and are therefore inextricably linked to my illness.

Yayoi Kusama

Mika Yoshitake, curator del progetto, afferma che per Kusama, la natura cosmica è una forza vitale: “Il suo lavoro riunisce le cose sulla Terra e nelle stelle”. Non ne siamo sorpresi: il fascino per la vita, per il mondo naturale, per l’infinito e per l’eternità sono concetti chiave che risuonano in profondo in ogni opera di Yayoi Kusama.

Dal 10 Aprile al 31 Ottobre 2021 sarà possibile farne esperienza visitando i campi verdeggianti e gli alberi in fiore dell’Orto Botanico di New York che incastonano la sua Natura Cosmica.

L’arte di Kusama riempie il cuore di meraviglia, di gioia e spensieratezza, infondendo in tutti noi la speranza necessaria per poter affrontare un momento storico così difficile.

Foto Copyright: Heather Sten

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: New York, Yayoi Kusama.
Articolo di Giuditta Duranti

Giuditta Duranti

Vivo per scrivere, scrivo per vivere. Fotografo per passione. Da sempre innamorata dell'arte e della letteratura, mi diletto con zelo e passione a narrare le vicende del mondo e a immortalarne i momenti più belli.

Scopri altri post
Bihar, scegliere il domani. L’inquietante opera sull’emergenza climatica di Ruben Orozco Loza

Bihar, scegliere il domani. L’inquietante opera sull’emergenza climatica di Ruben Orozco Loza

Le 7 sculture a forma di origami realizzate da Hacer a New York

Le 7 sculture a forma di origami realizzate da Hacer a New York

L'uomo nell'era digitale con gli occhi di Ben Cullen Williams

L’uomo nell’era digitale con gli occhi di Ben Cullen Williams

Gli umanoidi aggrovigliati di Miguel Horn a sostegno di un ponte a Filadelfia

Gli umanoidi aggrovigliati di Miguel Horn a sostegno di un ponte a Filadelfia

Tra storia e modernità. Il padiglione di Kazuyo Sejima in onore delle Olimpiadi di Tokyo 2021

Tra storia e modernità. Il padiglione di Kazuyo Sejima in onore delle Olimpiadi di Tokyo 2021

L'arte sociopolitica di Iván Argote

L’arte sociopolitica di Iván Argote

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati