Fotografia ed esplorazione del sé. I ritratti introspettivi di Anemites

ArtobjectsPhotography

Artista multidisciplinare di origine argentina, Luciana Rodriguez, meglio nota come “Anemites”, sfrutta le possibilità espressive del mezzo fotografico e delle tecniche di manipolazione digitale, per realizzare autoritratti dall’allure surreale, immagini intimiste e concettuali dal forte impatto visivo.

Con un lessico immaginativo riconoscibile ed efficace, la Rodriguez valica i confini dell’arte e usa l’autorappresentazione come metafora della vita, quale strumento di introspezione ed esplorazione dei propri pensieri e sentimenti, come processo di purificazione fisica e spirituale dalle sofferenze e dalle esperienze dolorose che, attraverso l’atto fotografico, divengono nutrimento alla creatività.

Si tratta di immagini allegoriche ma anche dall’immediatezza travolgente, in cui si accavallano pose ed elementi allusivi in grado di penetrare con violenza misteriosa nell’animo dell’osservatore, che vi può rintracciare, per empatia e immedesimazione, le proprie emozioni, di gioia e di pena, di turbamento, di angoscia e di liberazione.

These surreal compositions strive to express the beauty in dark and painful aspects of life. I am interested in connecting with the audience, show that these feelings are universal and that no one is alone against them, not even in the darkest moments. I strive to create works that transcend the reality we all see, to a reality we can all deeply feel.

Luciana Rodriguez

Nata il 22 giugno 1985 a Córdoba, in Argentina, Luciana Rodriguez ha studiato danza, musica, teatro e pittura. Nel 2003 si è laureata in Disegno Industriale presso l’Universidad Nacional di Córdoba. Alla ricerca di nuove forme di espressione, dal 2004 si dedica, da autodidatta, alla sperimentazione in ambito fotografico.

Foto Copyright: Anemites – anemites.com@anemites

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Portraits, Anemites.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
Surrealismo fotografico, le visioni noir di Kaveh Hosseini Steppenwolf

Surrealismo fotografico, le visioni noir di Kaveh Hosseini Steppenwolf

Sull'estetica intimista delle fotografie di Li Hui

Sull’estetica intimista delle fotografie di Li Hui

Cieli rosa e riflessi magici, gli scatti di Joel Thorpe

Cieli rosa e riflessi magici, gli scatti di Joel Thorpe

La città misteriosa che ricorda Stranger Things di Mark Broyer

La città misteriosa che ricorda Stranger Things di Mark Broyer

Swiss pass, i passi di montagna fotografati da Tom Hegen

Swiss pass, i passi di montagna fotografati da Tom Hegen

Color Therapy, il mondo a colori di Paolo Pettigiani

Color Therapy, il mondo a colori di Paolo Pettigiani

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati