Clepsydra, la rappresentazione della gravità

ArtobjectsInstallations

Cos’è la gravità?

Ad oggi sono ancora molte domande a cui gli scienziati non riescono a rispondere con estrema esattezza. Il concetto di gravità è una di queste.

Non sappiamo quale è la sua vera natura, sappiamo solo come agisce nell’universo e secondo quali leggi, ma dare una risposta esaustiva è difficile, quasi impossibile.

Risulta altrettanto impossibile, allora, non rimanere affascinati da Clepsydra, l’installazione immersiva che non vuole rispondere al “cosa è”, ma al “come”.

Fulcro dell’installazione è appunto il tentativo di rappresentare tale concetto, esplorando nuove forme espressive dettate dalla sperimentazione delle nuove tecnologie digitali.

Clepsydra

Presentata dallo Studio FUSE*FACTORY di Modena in occasione della scorsa edizione della Milano Fashion Week, l’installazione prevede la presenza di videoproiezioni su due grandi schermi posti l’uno di fronte l’altro, formando così una sorta di corridoio.

Attraversando il passaggio, il visitatore si troverà immerso in questo non-luogo, circondato da una moltitudine di suoni ed immagini che si spostano da un universo all’altro.

Clepsydra

Foto Copyright: FuseFactory

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Articolo di Giuseppe Tano

Giuseppe Tano

Classe '89. Web Designer iperconnesso. Orgoglioso geek e social media addicted.

Scopri altri post
Le soft sculptures di Hoda Zarbaf

Le soft sculptures di Hoda Zarbaf

Fotografia e scultura, le opere di Naia del Castillo

Fotografia e scultura, le opere di Naia del Castillo

The future is an invisible playground. Le poesie di luce di Robert Montgomery

The future is an invisible playground. Le poesie di luce di Robert Montgomery

Verso l'infinito e oltre. Le Infinity Rooms di Yayoi Kusama

Verso l’infinito e oltre. Le Infinity Rooms di Yayoi Kusama

La monumentale scultura di Daniel Popper che apre il suo petto per rivelare un tunnel coperto di felci

La monumentale scultura di Daniel Popper che apre il suo petto per rivelare un tunnel coperto di felci

Il corpo come oggetto, le opere “domestiche” di Csilla Klenyanszki

Il corpo come oggetto, le opere “domestiche” di Csilla Klenyanszki

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati