Violante Nessi, una stilista made in Italy

Violante Nessi

Oggi avremo il piacere di fare una chiacchierata con una promessa della moda italiana

Violante Nessi è una giovane designer, nata a Bologna da madre cilena e padre italo-tedesco che ad Aprile 2014 ha creato il suo marchio realizzando la sua prima collezione donna S/S15.

Prima di iniziare questo progetto ha lavorato a New York e Londra, nei team di design di Marc Jacobs, Proenza Schouler, Altuzarra e Tom Ford. Precedentemente ha studiato presso l’Istituto Marangoni di Milano e il Central Saint Martins College di Londra.

Dopo queste esperienze e diversi corsi di specializzazione, ha trascorso alcuni mesi in Italia facendo ricerca ed uso delle migliori risorse e manifatture italiane per sviluppare le sue creazioni ai più alti livelli di qualità. Durante le settimane della moda di Settembre 2014 ha presentato la sua collezione a Milano e al TRANOI di Parigi.

Violante Nessi Stilista

Ciao Violante, come sono iniziati la tua passione per la moda e il desiderio di diventare stilista?

La mia passione per la moda è nata ai tempi del Liceo, quando invece di prendere appunti mi ritrovavo a disegnare. Dentro di me ho sempre sentito l’esigenza di esprimere i miei sentimenti, le mie emozioni e il mio essere attraverso il disegno e l’arte e dopo aver preso lezioni private di disegno non ho avuto nessun’altro desiderio che imparare questo mestiere.

Quali sono stati gli insegnamenti fondamentali della Marangoni prima e della Central St Martins poi?

La Marangoni mi ha dato un’ impostazione fondata sui principi e le basi della moda, mentre il Central Saint Martins mi ha fatto scoprire un modo nuovo di prendere ispirazione e di essere creativi che ha allargato ancora di più le mie prospettive.

Chi sono gli stilisti a cui ti ispiri, principalmente?

Faccio molto riferimento a Calvin Klein, Celine, Giorgio Armani, Balenciaga, Yves Saint Lauren ma anche a designer più recenti come J.W. Anderson, Proenza Schouler, Acne.

Come descriveresti la tua prima collezione, in tre parole?

Fresca, elegante, raffinata.

Tutti scappano dal nostro bellissimo Paese. Pensi che per una ragazza di quasi 24 anni, oggi, sia possibile emergere professionalmente parlando, in Italia?

Sappiamo tutti che in Italia è molto difficile fare impresa, soprattutto per una ragazza giovane come me. Molti pensano che tornare in Italia sia un passo indietro, invece io penso sia un lungo e coraggioso passo in avanti e non ho mai imparato tanto come in questi ultimi mesi.  E la realtà è proprio quella che sto vivendo ora, fatta di sfide complesse ma estremamente stimolanti. Proprio perché oggi in pochi azzardano a fare questo passo credo sia possibile emergere in questo Paese, basta avere fiducia e tanta voglia di fare.

Quanto è importante per te creare prodotti che abbiamo un legame forte con l’Italia?

Tutte le aziende di successo in cui ho fatto esperienza lavorano con l’Italia prendendone tessuti, manifattura e materiali. A maggior ragione per il fatto che sono italiana, anche per me è stato naturale scegliere di valorizzare le nostre materie prime, che sono le migliori al mondo.

Violante tra 10 anni: come (e dove) ti immagini?

Domanda difficile, nel 2024 saprò risponderti! So soltanto che tra 10 anni mi piacerebbe moltissimo avere una storia da raccontare.

 

Per saperne di più:

WebSite: violantenessi.com – Instagram: @violantenessi

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search