Uno stormo di 10.000 uccelli di porcellana in mostra alla National Gallery of Victoria

La National Gallery of Victoria di Melbourne presenta Cai Guo-Qiang: the transient landscape, la mostra personale dell’artista Cai Guo-Qiang, in contemporanea all’esposizione “Terracotta Warriors: guardians of immortality”, una selezione di statue dell’Esercito di Terracotta. Si tratta di un corpus di opere ispirate alla storia e all’arte tradizionale cinese, che comprende un’installazione site-specific di un enorme stormo di diecimila uccelli di porcellana e un grande dipinto lungo trentuno metri.

L’opera immersiva intitolata “Murmuration” è composta di una miriade di piccole sculture di storni, tinte di nero facendo esplodere della polvere da sparo, e appese al soffitto a creare dei motivi a spirale che, da un particolare punto di vista, tracciano nell’aria un disegno tridimensionale del Monte Li, la montagna sacra dove si trova il mausoleo del primo imperatore Qin Shi Huang.

Secondo fonti storiche, il sovrano aveva una paura morbosa della morte, e per questo motivo aveva fatto costruire un esercito di seimila statue di terracotta, ognuna diversa dall’altra e realizzate con impressionante realismo, raffiguranti i guerrieri dell’esercito imperiale, che l’avrebbero protetto per l’eternità.

Anche “Transience II (Peony)” è un omaggio alla cultura cinese e, in particolare, alla peonia, fiore sacro la cui fioritura è legata a un’antica leggenda, soggetto di un dipinto di grandi dimensioni realizzato su undici teli di seta, uniti in un unico lunghissimo drappo. Ancora una volta, Cai impiega la polvere da sparo, che è fatta detonare sotto gli sguardi attoniti dei visitatori, e sono proprio i resti e i segni di questa deflagrazione a dare vita all’opera d’arte.

I’ve used gunpowder in my art for the past 30 years. what I like most about it is its spontaneity and unpredictability. every situation is different. it’s an unknown which you will accomplish with the help of an invisible force.

– Cai Guo-Qiang

Cai Guo-Qiang è nato nel 1957 a Quanzhou, in Cina, e ha studiato scenografia all’Accademia Teatrale di Shanghai. Artista eclettico, ha sperimentato l’utilizzo di molti media, dal disegno alle installazioni in situ, dal video alla performance.

Per il suo lavoro, Cai è stato insignito di premi importanti, come il Leone d’oro alla Biennale di Venezia nel 1999, l’Hiroshima Art Award nel 2007 e il Fukuoka Asian Culture Award nel 2009.

Foto Copyright: Cai Guo-Qiang – caiguoqiang.com

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search