Sogno o realtà? Il surrealismo utopico di Julia Buruleva

ArtobjectsPhotography

Non ho un solo universo perché mi sto moltiplicando, per essere madre, viaggiatrice, artista e donna allo stesso tempo..

Julia Buruleva

Palle da discoteca che brillano lucenti negli specchi azzurri. Corpi arcobaleno che si sposano con paesaggi aspri. Bellezza e nudità adagiate sopra sedie rosse impilate. Frutta, fiori e ancora polline. Silhouettes maestose si ergono tra palazzi sconosciuti di una città deserta. Figure scomposte prendono fuoco in ambientazioni eteree e innevate. Sogno o realtà? Forse entrambi. Quello di cui siamo certi è il mondo a cui appartengono: quello di Julia Buruleva.

Julia Buruleva, fotografa e art director di origine russa, stupisce e colpisce per le sue immagini luminose, audaci e insolite, combinando performance e installazione su paesaggio per dar vita a un gioioso e variopinto connubio di colori e tonalità che non passa inosservato.

Ribollente di spirito d’improvvisazione e iniziativa, Julia Buruleva ama sperimentare: il primo passo nella realizzazione delle sue opere è l’  “open call”. Nessun casting o selezione viene attuata circa la scelta dei modelli: chiunque si presenti il giorno dello shooting nella location prescelta, potrà partecipare alla creazione dell’opera. Di conseguenza, fino al momento stesso, non si sa quanti partecipanti arriveranno. Non si hanno informazioni sul loro aspetto, sulla loro personalità o sul loro modo di interagire.

La fotografa “invita le persone e lascia che le cose accadano”. I risultati sono bizzarri, a volte inquietanti, ma senza dubbio di enorme impatto e decisamente affascinanti.

Attraverso la natura, gli oggetti, la luce e la decorazione Julia evoca inequivocabilmente un surrealismo utopico in vaste ambientazioni da sogno. Descrivendo il suo processo come un “gioco creativo”, Julia si rifà a un’estetica nitida, pur non utilizzando alcun processo di postproduzione digitale, ma solo il ritocco di base (colori, toni, contrasti, saturazioni).

Lasciandosi ispirare dalla sua straripante energia, Julia realizza composizioni iconiche, il cui marchio di fabbrica è sempre riconoscibile. Le sue immagini spiccano per i colori accesi e luminosi, i toni sono sempre saturati e corposi e l’allure generale ha un sapore tipicamente vintage retro. Con umorismo e predilezione, l’artista offre una visione utopica e surrealista di una realtà altra, quasi aliena ed extraterrestre.

Nonostante i connotati ardentemente stravaganti, Julia dichiara di essere attratta dai valori dell’autenticità e del realismo, pertanto invita i suoi modelli e se stessa a lavorare in modo totalmente improvvisato, lasciando parlare corpi e anime.

Per lei la nudità è sinonimo di bellezza e viene sistematicamente presentata con gentilezza, eleganza e originalità. Nel mondo di Julia Buruleva, la realtà lascia ampio spazio al surrealismo per creare un luogo dove l’immaginazione è sovrana. Corpi nudi marciano, comunicano tra loro e si fondono in un paesaggio naturale per diventare un tutt’uno.

Foto Copyright: Julia Buruleva – buruleva.com – @julia.buruleva

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Sensuality, Surrealism, Julia Buruleva.
Articolo di Giuditta Duranti

Giuditta Duranti

Vivo per scrivere, scrivo per vivere. Fotografo per passione. Da sempre innamorata dell'arte e della letteratura, mi diletto con zelo e passione a narrare le vicende del mondo e a immortalarne i momenti più belli.

Scopri altri post
I ritratti maschili di David van Dartel tra natura e amicizia

I ritratti maschili di David van Dartel tra natura e amicizia

Beauty in everywhere. Il mondo a colori di Tekla Evelina Severin

Beauty in everywhere. Il mondo a colori di Tekla Evelina Severin

Melissa Meier, tra fotografia e scultura

Melissa Meier, tra fotografia e scultura

La maternità nel progetto fotografico di Annie Wang

La maternità nel progetto fotografico di Annie Wang

Immersione nel mondo surreale di Luka Khabelashvili

Immersione nel mondo surreale di Luka Khabelashvili

Manuel Vason, performance e fotografia

Manuel Vason, performance e fotografia

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati