Samantha Wall, arte e identità

ArtobjectsArt

Artista originaria di Seoul, residente a Portland, in Oregon, Samantha Wall utilizza l’arte del disegno per immortalare la società multietnica attraverso i volti delle donne.

Per creare i suoi ritratti monocromatici a carboncino, grafite e inchiostro, la Wall non disegna dal vivo, ma organizza delle lunghe sessioni fotografiche con le sue modelle per poterle conoscere nel profondo, attraverso la conversazione e scattando loro moltissime immagini tra le quali poi sceglierà quella che catturi nella maniera più significativa l’aspetto esteriore e l’indole del soggetto.

Traendo nutrimento creativo dal suo percorso personale di donna e artista in bilico tra due culture, quella coreana e quella americana, e dall’energia femminile che emana dagli sguardi e dai sorrisi delle protagoniste dei suoi disegni, la Wall racconta per immagini la bellezza della diversità culturale.

I’m a multiracial woman, and I’m interested in communicating the subjective experiences of women like myself. This is difficult because it’s not as simple as being part this and part that. We can’t split our identities. And at times the cultures and histories that we identify with are in conflict with one another. That is felt emotionally, psychologically, and physically.

Samantha Wall

I suoi lavori sono stati esposti all’Hangaram Art Museum nel Seoul Arts Center, alla CUE Art Foundation di New York e al Portland Art Museum, nonché in spazi espositivi a New Orleans, Los Angeles e Francoforte. Ha ricevuto numerosi premi, tra cui un MFA Grant dalla Joan Mitchell Foundation, un Golden Spot Residency Award dal Crow’s Shadow Institute for the Arts e una Hallie Ford Fellowship dalla Ford Family Foundation. 

Foto Copyright: Samantha Wall – samanthawall.com@samanthawall

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Portraits, Samantha Wall.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
I disegni a penna blu di Nuria Riaza

I disegni a penna blu di Nuria Riaza

"Suspended”, i dipinti a olio di Chloe Early

“Suspended”, i dipinti a olio di Chloe Early

Il corpo umano nell’opera di Rocío Montoya

Il corpo umano nell’opera di Rocío Montoya

I collage analogici di Cem Ulug

I collage analogici di Cem Ulug

La ceramica di Agnès Debizet per tornare alle origini

La ceramica di Agnès Debizet per tornare alle origini

"My White Trash Family", le lattine dipinte di Kim Alsbrooks

“My White Trash Family”, le lattine dipinte di Kim Alsbrooks

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati