Perchè Venezia è la città più bella del mondo

la città più bella del mondo

Questa serie di Prospetti architettonici di edifici Veneziani è un lavoro che ho fatto la scorsa primavera. Ogni volta che viaggio a Venezia rimango affascinato dal suo splendore. E ogni volta mi convinco un po di più che sia la città più bella del mondo.

Ciò che mi affascina sono sicuramente i suoi singoli capolavori – Piazza San Marco, La Basilica, La Biennale, Punta della dogana, Negozio Olivetti, Fondazione Querini Stampalia, La biglietteria della Biennale di Scarpa, La Chiesa della Santissima Trinità e potrei continuare per giorni (questi sono solo alcuni esempi architettonici che mi sono venuti in mente) – ma anche e soprattutto per la composizione nel suo insieme.

Passeggiando per le strade cittadine, osservando la città e i suoi dettagli con tutta la concentrazione possibile, per non perdermi nulla, mi sono ritrovato a riflettere sugli edifici “di contorno”. Tutte quelle abitazioni che nessuno visita puntualmente, ma che tutti ammirano nell’insieme. Ho incominciato a delinearne e ad elencarne i tratti comuni. Sono molto simili tra loro, ma questo è assolutamente un pregio – hanno una linea comune e si differenziano con il colore. Il risultato è meraviglioso.

Perchè le città moderne sembrano aver perso questa capacità di riflettere bellezza in ogni angolo e in ogni prospetto? Sembra che ci siamo dimenticati come si fa… Forse oggi gli architetti sono molto più individualisti, o forse semplicemente si guarda maggiormente all’edificio singolo piuttosto che al suo inserimento nella composizione generale. O forse oggi nessun architetto se la sentirebbe di fare un edificio molto simile ad un altro già costruito. Eppure i risultati erano notevoli. Soprattutto se confrontati con molte zone urbane delle nostre città.

Con queste riflessioni vi lascio a questa serie d’immagini, sperando possiate trovare ispirazione.

Prospetto edificio Venezia
Edificio Veneziano
Venezia
Facciata edificio Venezia
Colori Venezia
Edifici Veneziani
Venezia facciate
Facciata rossa venezia

Foto Copyright: @Luca Onniboni (puoi utilizzarle liberamente)

Per la galleria completa visita archiobjects.org 

Recommended Posts
Showing 2 comments
  • Enrico
    Rispondi

    Salve, Luca. Mi chiamo Enrico e sono uno studente che vive a Venezia da due anni.
    Sono stato molto piacevolmente colpito dalle tue parole, in quanto quasi tutti i giorni, passeggiando per Venezia mi capita di pensare a riflessioni molto simili, che purtroppo mi capita invece molto raramente di sentir pronunciare da un turista in visita e sopratutto, che mai ho letto nelle descrizioni che vengono fuori dal web, in cui spesso a Venezia vengono preferite altre città che credo non meritino nemmeno di esservi paragonate in quanto a bellezza.

    Vorrei esporti una domanda, quali altre città al mondo possono vantare un simile senso di armonia e coerenza tra gli edifici, e quel senso di “fascino senza tempo”?

    Ti ringrazio per l’attenzione e spero di trovare una risposta
    Enrico

    • Luca Onniboni
      Rispondi

      Ciao Enrico, grazie per le tue parole relative all’articolo!
      Non preoccuparti, Venezia è e rimarrà sempre bella a prescindere. La tua domanda diciamo che non è delle più semplici.. Così su due piedi e senza fare ricerche (e quindi basandomi sulle mie esperienze dirette o indirette), mi verrebbero da dirti due città molto diverse tra loro.

      Una è Praga. Perchè quando la visitai mi diede lo stesso senso di armonia d’iniseme che si ritrova a Venezia. Mentre la seconda, diametralmente opposta ad entrambe, è New York. Perchè a mio avviso, sia guardandola nel suo compelsso, sia guardandola più da vicino attraverso i suoi numerosi quartieri (pur molto diversi tra loro a volte) conserva un senso di coerenza generale e una “carica” architettonica unica al mondo.

      Spero che la mia risposta ti abbia soddisfatto, ma anche se così non fosse sarei più che contento di sentire le tue idee a riguardo!
      Grazie e ciao!

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search