Le realtà simultanee di Clive Head

“La vita è nel movimento” sosteneva Aristotele, tutto si muove, il moto perpetuo delle cose è carattere intrinseco della natura, principio immutabile dell’esistenza, e la sua rappresentazione nell’arte è stata da sempre ambizione di tanti grandi artisti, che ne hanno dato molteplici e personali visioni, con tecniche e mezzi espressivi diversi, dal Ratto delle Sabine di Gianbologna alle ballerine di Degas colte nel moto ritmico della danza, il “Nudo che scende le scale” di Marcel Duchamp e le scene dinamiche di Boccioni, dall’Action painting di Jackson Pollock, in cui l’azione diviene essa stessa parte dell’opera, ai Mobiles di Alexander Calder.

L’artista britannico Clive Head, che vive e lavora a York nel Regno Unito, ama la realtà urbana, viva, caotica e cosmopolita, e ne ha fatto il tema centrale delle sue pitture a olio, una sequela astratta e turbinosa di figure e oggetti che si muovono e si moltiplicano nello spazio e nel tempo, come in una fotografia a esposizione multipla, e che sono espressione della velocità e della simultaneità del turbinio cittadino, delle azioni che i soggetti dei suoi quadri compiono, e della pulsione vitale che li anima.

Nelle composizioni di Head la realtà è frammentata in fotogrammi come in un “tamburo magico”, uno zootropio, l’apparecchio precursore della cinepresa inventato da Horner nel 1834, un vortice di immagini e di disegni in movimento, in cui i corpi sono scomposti in una serie infinitesimale di gesti e pose, e appaiono travolti, trasfigurati, sfaldati dal vitalismo palpitante della città.

Dalle prime opere, realizzate nella tradizione della pittura realista, ai dipinti più recenti che s’ispirano a principi matematici, sul piano della tecnica esecutiva, l’arte di Head ha visto una rilevante evoluzione stilistica, che l’ha portato verso una sempre più marcata astrazione, seppure le sue pennellate continuino a essere impresse sulla tela con un virtuosismo estremo e una cura maniacale.

Foto Copyright: Clive Head – clivehead.com

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search