L’aspetto del suono in Sonic Sculptures di Martin Klimas

ArtobjectsArt

Il fotografo tedesco Martin Klimas è diventato noto al pubblico per il suo progetto artistico intitolato Sonic Sculptures.Con quella che si potrebbe definire come una rivisitazione tridimensionale del lavoro di Jackson Pollock, il processo creativo di Sonic Sculptures inizia con degli schizzi di vernice fucsia, verde acido, giallo e blu posizionati su una pellicola che riveste le casse di un amplificatore.

Una volta posta la vernice si alza il volume: lo spettacolo ha inizio.

A seconda della canzone che viene riprodotta – Miles Davis, The Velvet Underground, Pink Floyd, James Brown – le vibrazioni dell’amplificatore fanno muovere la vernice verso l’alto in modo differente, creando ritmi e immagini che vengono ripresi dalla macchina fotografica di Klimas.Per catturare una sola di queste immagini Klimas ha impiegato sei mesi e ha scattato circa 1000 fotografie prima di riuscire a raggiungere il risultato finale: immagini che vogliono rispondere alla domanda “Che aspetto ha il suono?”.

Foto Copyright: Martin Klimas

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Articolo di Margherita Villa

Margherita Villa

Studentessa di storia dell'arte. Convinta che la bellezza ci salverà.

Scopri altri post
I disegni a penna blu di Nuria Riaza

I disegni a penna blu di Nuria Riaza

"Suspended”, i dipinti a olio di Chloe Early

“Suspended”, i dipinti a olio di Chloe Early

Il corpo umano nell’opera di Rocío Montoya

Il corpo umano nell’opera di Rocío Montoya

I collage analogici di Cem Ulug

I collage analogici di Cem Ulug

La ceramica di Agnès Debizet per tornare alle origini

La ceramica di Agnès Debizet per tornare alle origini

"My White Trash Family", le lattine dipinte di Kim Alsbrooks

“My White Trash Family”, le lattine dipinte di Kim Alsbrooks

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati