L’arte della deformazione, le anatomie post-umane di Bogdan Rață

ArtobjectsArt

Scultore rumeno, protagonista di assoluto spicco nel panorama artistico contemporaneo, Bogdan Rață deve la sua notorietà internazionale a opere antropomorfe dall’aspetto deforme.

Si tratta di sculture polimateriche realizzate a partire da strutture di metallo ricoperte con resine sintetiche, poliestere, fibra di vetro, in seguito, pitturate con vernici industriali: strani e spiazzanti innesti corporali operati con abilità da chirurgo.

Ironiche, erotiche, disturbanti, le opere plastiche di Rață mostrano un apparente realismo, tuttavia, l’effetto di verosimiglianza dei corpi è aberrato dall’uso di combinazioni e di compenetrazioni di zone anatomiche diverse – capezzoli che spuntano dai talloni, orecchie che proliferano su un cranio, dita della mano che si sostituiscono a quelle del piede – un processo di trasfigurazione e di mescolanza ottica che soffonde le sue sculture di un giocoso e fantascientifico surrealismo.

I work with human fragments which I combine in order to create images with a strong emotional impact: frustration, fright, shame. I reinterpret the human body precisely in order to induce a state of confusion to the reader and to in a way force him to understand, from a different perspective, the contemporary human being. A finger can be stronger than a rifle, an ear more frustrating than an interrogation.

Bogdan Rață

Fin dai primordi della sua carriera, Rață si muove nel solco dell’arte Post-Human, facendo del corpo il motivo conduttore della sua poetica; un corpo alterato, contaminato, reinventato, centro dell’intenzione creativa ed esplorativa dell’artista che lo celebra come luogo in continua trasformazione, una figura complessa e ambigua che richiama il pensiero post-umanista di ibrido umano e non-umano, di devianza dal naturale, di trasformazione genetica e, talvolta, di commistione fra biologico e artificiale.

Bogdan Rață è nato a Baia Mare, in Romania, il 22 gennaio 1984. Ha studiato Scultura alla West University of Timișoara, nel 2008 ha conseguito un Master in Scultura presso la Bucharest National University of Arts e nel 2012 un Dottorato di Ricerca presso la West University di Timişoara, dove attualmente insegna. Il suo lavoro è stato esposto ampiamente esposto in Europa e negli Stati Uniti. Rață vive e lavora a Timișoara.

Foto Copyright: Bogdan Rață

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Sculptures, Bogdan Rață.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
I dipinti futuristici di Victor Fota

I dipinti futuristici di Victor Fota

CRONOPIOS. Intervista a Tommaso Buldini

CRONOPIOS. Intervista a Tommaso Buldini

L'ammissibilità della finzione nell'architettura contemporanea

L’ammissibilità della finzione nell’architettura contemporanea

Il bucato al pascolo di Helga Stentzel

Il bucato al pascolo di Helga Stentzel

Pep Vidal, tra fisica e estetica

Pep Vidal, tra fisica e estetica

Arte e femminismo, le opere di Shary Boyle

Arte e femminismo, le opere di Shary Boyle

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati