La pittura come espressione dell’Io, i ritratti introspettivi di Danielle McKinney

ArtobjectsArt

L’artista americana Danielle McKinney realizza dipinti ad acrilico di acuta intensità psicologica, un corpus di autoritratti e ritratti di figure femminili solitarie, che sono espressione di complessi e contraddittori mondi interiori.

Pregni di simbolismi e spiritualità, di una bellezza senza tempo, i ritratti di McKinney oscillano tra realismo e fantasia, raffigurano donne assorte nei propri pensieri, che sembrano posare con squisita naturalezza, colte in semplici attività quotidiane come mangiare, fumare, leggere un libro, fare un riposino, svelandoci con delicatezza piccoli scorci della loro intimità, in cui l’osservatore può riconoscervi sentimenti familiari, sensazioni e ricordi.

Commoventi, profondi, coinvolgenti, caratterizzati da un vocabolario visivo originale e riconoscibile, da una tavolozza di tinte forti e brillanti, e una pennellata morbida, fortemente espressiva, i suoi quadri appaiono come visioni esteriori dell’Io, proiezioni immaginifiche di un’emozione, di ‘un respiro carico di vita’, per riprendere le parole dell’artista.

Sometimes [my subjects] are me. Sometimes they’re an emotion I’m feeling. Sometimes they’re a story that my best friend told me. Sometimes it’s an observation of a feeling inside me that I’m processing.

Danielle Mckinney

Nata in Alabama nel 1981, Danielle McKinney attualmente vive e lavora nel New Jersey. Ha studiato presso l’Atlanta College of Arts, e ha conseguito un MFA in fotografia presso la Parsons School of Design di New York.

Dopo essersi dedicata alla fotografia per vent’anni, durante la pandemia, non più soddisfatta delle possibilità espressive del mezzo fotografico, ha preso a dipingere, trasformando quello che prima era soltanto un piacevole passatempo nel suo principale linguaggio creativo.

Foto Copyright: Danielle McKinney – daniellejmckinney.com@danielle_mckinney_

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Pittura, Danielle McKinney.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
Agnieszka Nienartowicz, l'opera dentro l'opera

Agnieszka Nienartowicz, l’opera dentro l’opera

Le marine surreali di Joel Rea

Le marine surreali di Joel Rea

“The constructed self”. Genere, identità, appartenenza con Karen Navarro

“The constructed self”. Genere, identità, appartenenza con Karen Navarro

Ricreare dipinti famosi con i sassolini in spiaggia, Justin Bateman

Ricreare dipinti famosi con i sassolini in spiaggia, Justin Bateman

L'arte del legno di Willy Verginer, tra surrealismo e tematiche ambientali

L’arte del legno di Willy Verginer, tra surrealismo e tematiche ambientali

Gli splendenti paesaggi dipinti ad olio di Seth Armstrong

Gli splendenti paesaggi dipinti ad olio di Seth Armstrong

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati