La fotografia come oggetto fisico, Little Romances di Jordanna Kalman

ArtobjectsPhotography

Jordanna Kalman è una fotografa americana dal vocabolario visivo intimistico e poetico, estremamente femminile.

Nella serie intitolata Little Romances – nata come risposta all’uso, spesso spregiudicato e improprio, che si è fatto delle sue fotografie sul web – composta di una sequela di scatti alle sue stampe fotografiche, spesso abbinati a oggetti personali o piccoli fiori e insetti del suo giardino, l’artista s’interroga sul ruolo e sul potere della fotografia come presenza fisica e reale, trasformandola, dunque, in un oggetto, “il mio oggetto” e rivendicandone, in tal maniera, l’autorialità e l’appartenenza.

When considered as an object the photograph exists physically in the world, it belongs to someone; it gets held, it has weight, value. I’ve been interested in this concept for some time. It was this interest plus the recurrent use of my images online without my permission that motivated the creation of the series Little Romances.

Jordanna Kalman

Jordanna Kalman vive e lavora a New York. Ha conseguito un BFA in Fotografia, al Purchase College di New York, e un Master al London College of Communication. Ha esposto il suo lavoro in mostre personali e collettive in Europa e in America, e in numerose e prestigiose pubblicazioni. Oltre all’attività di fotografa, gestisce la galleria fotografica online Streit House Space.  

Foto Copyright: Jordanna Kalman – rabbitandsparrow.com@rabbitsparrow

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Sensuality, Portraits, Jordanna Kalman.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
Il corpo come oggetto nella fotografia di Joanne Leah

Il corpo come oggetto nella fotografia di Joanne Leah

Mariell Amélie, autoritratti concettuali tra natura e surrealtà

Mariell Amélie, autoritratti concettuali tra natura e surrealtà

Soft Interface, i puzzle fotografici di Maria Antelman

Soft Interface, i puzzle fotografici di Maria Antelman

La solitaria bellezza delle Isole Faroe nelle fotografie di Lazar Gintchin

La solitaria bellezza delle Isole Faroe nelle fotografie di Lazar Gintchin

Catturare emozioni. La fotografia di Marta Syrko

Catturare emozioni. La fotografia di Marta Syrko

Londra nelle fotografie in bianco e nero di Rupert Vandervell

Londra nelle fotografie in bianco e nero di Rupert Vandervell

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati