La fotografia come espressione dell’essere. Gli autoritratti di Laura Hospes

ArtobjectsPhotography

Fotografa ventiseienne di Groeningen, nei Paesi Bassi, Laura Hospes ha rintracciato nell’atto artistico dell’autoritratto il mezzo per esplorare il proprio Io, la voce narrante per esteriorizzare e mettere in luce ricordi ed emozioni, il canale creativo per superare e sublimare le sofferenze della vita.

Dopo aver raccontato, con estrema verità e crudezza, l’esperienza di internata in un ospedale psichiatrico, con gli scatti del progetto UCP-UMCG, la Hospes continua a fotografare se stessa con una serie di self-portraits dalla bellezza accattivante, d’un bianco e nero dai toni morbidi e sfumati: immagini del proprio corpo, intime e di sottile erotismo, che costituiscono i termini di una comunicazione non verbale di particolare intensità, un ponte immaginifico tra il dentro e il fuori, tra una dimensione terrena ed una spirituale, che segna l’incontro tra il sé più profondo e gli altri.

My self- portraits are a direct reflection of my emotions, which I can’t show in real life. My camera is my conso- lation and listens to me better than anyone else. I want you to be with me in my situa- tion so that I feel less alone.

Laura Hospes

Vincitrice nel 2015 del premio LensCulture Emerging Talent Awards, Laura Hospes si è diplomata “With Honor” alla Photoacademy di Amsterdam nel 2016. Rappresentata dalla Kahmann Gallery, ha esposto il suo lavoro in numerose mostre personali e collettive, in patria e a livello internazionale.

Foto Copyright: Laura Hospes – laurahospes.com@laurahospes

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Portraits, Laura Hospes.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
Sull'estetica intimista delle fotografie di Li Hui

Sull’estetica intimista delle fotografie di Li Hui

Cieli rosa e riflessi magici, gli scatti di Joel Thorpe

Cieli rosa e riflessi magici, gli scatti di Joel Thorpe

La città misteriosa che ricorda Stranger Things di Mark Broyer

La città misteriosa che ricorda Stranger Things di Mark Broyer

Swiss pass, i passi di montagna fotografati da Tom Hegen

Swiss pass, i passi di montagna fotografati da Tom Hegen

Color Therapy, il mondo a colori di Paolo Pettigiani

Color Therapy, il mondo a colori di Paolo Pettigiani

Fotografia messa in scena, i ritratti di Christian Tagliavini

Fotografia messa in scena, i ritratti di Christian Tagliavini

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati