Il parcheggio in mattoni di Dok architects

ArchiobjectsArchitecture

Ormai è anche solo difficile da concepire una tecnica costruttiva – o di rivestimento – tradizionale come i mattoni da destinare ad una funzione così tecnica come quella di un parcheggio per automobili.

Però le nostre città hanno bisogno ora più che mai di tradizione e di ambienti urbani confortevoli. Ma ancora di più hanno bisogno di tecnologie costruttive in grado di rispettare l’ambiente e ridure il proprio impatto ambientale. Proprio come fa questa architettura anche grazie alla copertura rivestita di pannelli fotovoltaici e le colonnine per la ricarica di auto elettriche al suo interno.

Un parcheggio può essere un “sassolino nella scarpa” in una città. Oppure, come in questo e in molti altri casi”, può essere un vero e proprio valore aggiunto.

Siamo in Olanda e questa è una realizzazione del 2017 degli architetti Dok architects. Scopri di più sul loro sito.

Foto Copyright: Arjen Schmitz – arjenschmitz.com

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Articolo di Luca Onniboni

Luca Onniboni

Autore e fondatore di Objects., Archiobjects e Marketing For Architects. Esperto in comunicazione e appassionato di Architettura, Design e Marketing. E' anche un consulente, un nuotatore, un motociclista e un instancabile ricercatore

Scopri altri post
Uno spazio creato dal cielo

Uno spazio creato dal cielo

Takahama Café, la "scala verso il cielo" progettata da Kengo Kuma

Takahama Café, la “scala verso il cielo” progettata da Kengo Kuma

Affascinanti invenzioni di collage tra architettura e decontestualizzazione

Affascinanti invenzioni di collage tra architettura e decontestualizzazione

Il modellino di Casa Farnsworth

Il modellino di Casa Farnsworth

Le Cube Houses di Piet Blom

Le Cube Houses di Piet Blom

La cabina "piumata" di NEON

La cabina “piumata” di NEON

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati