Il Panopticon nella prigione francese di Auntun

ArchiobjectsArchitecture

Il Panopticon è un’idea concepita da Jeremy Bentham nel 1791 e consiste in quello che dovrebbe essere il “carcere ideale”. Per i controllori perlomeno.

Il concetto della progettazione è di permettere a un unico sorvegliante di osservare (opticon) tutti (pan) i soggetti di una istituzione carceraria senza permettere a questi di capire se siano in quel momento controllati o no.

wikipedia

Il panopticon ha un significato quasi cult ormai. Esso ha attraversato le generazioni e influenzato numerosi pensatori e filosofi come George Orwell nel suo romanzo 1984. Il riferimento è appunto ad un qualcosa in grado di osservare tutto in qualsiasi momento.

Non sono moltissimi, ma effettivamente dalla sua ideazione questo concetto ha trovato alcune realizzazioni, una tra queste è la prigione francese ad Auntun. Una prigione costruita nel 1856 – della quale il fotografo Romain Veillon ha catturato questi affascinanti scatti.

Foto Copyright: Romain Veillon – romainveillon.com – @romain_veillon

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Romain Veillon.
Articolo di Luca Onniboni

Luca Onniboni

Autore e fondatore di Objects., Archiobjects e Marketing For Architects. Esperto in comunicazione e appassionato di Architettura, Design e Marketing. E' anche un consulente, un nuotatore, un motociclista e un instancabile ricercatore

Scopri altri post
Il modellino di Casa Farnsworth

Il modellino di Casa Farnsworth

Le Cube Houses di Piet Blom

Le Cube Houses di Piet Blom

La cabina "piumata" di NEON

La cabina “piumata” di NEON

Dima Visualization, un atelier di artigiani digitali

Dima Visualization, un atelier di artigiani digitali

L'inedito rapporto interno-esterno in un museo sul mare nello Yucatàn

L’inedito rapporto interno-esterno in un museo sul mare nello Yucatàn

Il parcheggio in mattoni di Dok architects

Il parcheggio in mattoni di Dok architects

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati