I dipinti di blu di Joshua Petker

ArtobjectsArt

S’intitola “The Flirt” la mostra, presso l’Anat Ebgi, dell’ultimo corpus di lavori dell’artista americano Joshua Petker, una serie di quadri figurativi dall’allure romantica e surreale, densi di simbolismi.

Imponendosi di adoperare una tavolozza di tinte ridotte, per sperimentare al massimo le potenzialità espressive e comunicative del colore, Petker ha realizzato una sequela di opere pressoché monocromatiche, dov’è il blu a farla da padrone; un blu intenso e vibrante che inonda la tela, conferendo alla scena un aspetto ultraterreno; un blu elettrico, audace, punteggiato da pochi tocchi di rosso, che delle volte vi si mescola, creando delicate sfumature violacee.

 The utilization of a red and blue palette creates an arresting effect. The idea that one has to stop and see the image as colors before unpacking what may be happening in the scene of the painting itself intrigued me. I’m interested in the multiple ways one can consider these works.

Joshua Petker

Quello messo in scena da Petker è un mondo “altro”, senza tempo, popolato da misteriosi e sensuali personaggi, presenze dai tratti evanescenti che sembrano arrivare da un’epoca lontana per raccontarci le loro storie; ci si imbatte, così, in una narrazione che pare sussurrata attraverso i piccoli dettagli – i colori, appunto, ma anche le pose, gli abiti, la mimica dei volti – un intreccio orchestrato con minuzia, per catturare e accompagnare l’astante in un viaggio immaginario colmo di emozioni.

 Nato nel 1979 a Los Angeles, Joshua Petker ha studiato presso l’Evergreen State College, di Olympia e, in seguito, al CalArts, di Valencia. Il suo lavoro è stato esposto in numerose mostre a livello internazionale. Attualmente vive e lavora a Los Angeles.

Foto Copyright: Joshua Petker – joshuapetker.com@joshuapetker

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Pittura, Joshua Petker.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
Gli acquerelli ispirati alla natura di Carmel Seymour

Gli acquerelli ispirati alla natura di Carmel Seymour

I dipinti sottomarini di Martine Emdur

I dipinti sottomarini di Martine Emdur

Com'era e come potrebbe essere, gli affascinanti dipinti di David Ambarzumjan

Com’era e come potrebbe essere, gli affascinanti dipinti di David Ambarzumjan

Gli autoritratti in vasca di Lee Ann Price

Gli autoritratti in vasca di Lee Ann Price

Le vitali nature morte di Sari Shryack

Le vitali nature morte di Sari Shryack

Le cartoline esotiche di Joanne Ho

Le cartoline esotiche di Joanne Ho

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati