Frida, Oltre il Mito, una donna moderna

Da inizio mese al 3 Giugno il MUDEC – Museo delle Culture di Milano, ospita una mostra esclusiva dedicata alla pittrice messicana Frida Kahlo.

La prospettiva della mostra è rinnovata. L’archivio di casa Azul, scoperto nel 2007, apporta alla mostra un carattere innovativo. Non più solo il mito di Frida, ma un’analisi della sua personalità, passione e sofferenza tramite dipinti, disegni fotografie e altri documenti.

Il viaggio inizia con le lettere scambiate con Alex, il suo primo fidanzato.
Lei è dolce, protettiva ed autentica…

“Dipingo i fiori per non farli morire”.

frida-1

L’incidente, subito a 18 anni, ha cambiato la sua storia. Confinata in una stanza, la pittura era l’unica cosa che le dava respiro.

“Ho subito due gravi incidenti nella mia vita… il primo è stato quando un tram mi ha travolto e il secondo è stato Diego Rivera”.

Diego, il secondo incidente, forse quello più grave. La più immensa rappresentazione della convivenza tra odio e amore, istinto e ragione. Diego e Frida.

“Il matrimonio di una colomba ed un elefante”, così era stato definito dalla mamma di Frida. Lei libera, forte ed emancipata, lui, pesante ed invalicabile.

Ogni stanza ripercorre un tema della vita di Frida, dal suo dinamismo politico, all’incidente all’amore…

Oltre al mito, appunto, Frida è una donna moderna, libera e passionale, capace di trasformare la sofferenza che la tiene a terra in ali per volare.

Piedi, perché li voglio se ho ali per volare?

-Frida Kahlo

Foto Copyright: Mudec

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.

Recent Posts
Showing 3 comments
  • Renato Corpaci
    Rispondi

    Gentilissimi,
    sono felice che vi siano piaciute le mie foto, e grazie per la citazione.
    Però… non potreste chiedere, prima di utilizzare immagini che PER DI PIÙ sono coperte da diritti, il che è chiaramente espresso in una sezione del sito E sulle stesse immagini?
    Non avete un budjet? Va bene, ma chiedete, santoiddio.
    Renato Corpaci (https://viaggisportvacanze.com/2018/02/03/frida-kahlo-oltre-mito-mudec/)

    • Luca Onniboni
      Rispondi

      Gentile Renato,
      Ci scusiamo molto per averti creato fastidio. Ti confermo che abbiamo rimosso foto e citazione dall’articolo.
      Buona serata

  • Margaret
    Rispondi

    Ciao Renato. Spero che tu sia il Renato giusto. Io sono Margaret.
    Ti ricordi?
    Se si batti un colpo.

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search