Fotografia messa in scena, i ritratti di Christian Tagliavini

ArtobjectsPhotography

Artista di origine ticinese, “un artigiano della fotografia”, come lui stesso ama definirsi, Christian Tagliavini realizza ritratti ambientati dalle pregevoli qualità pittoriche.

Con un vocabolario visivo personale e raffinato, riconducibile alla staged photography e al linguaggio teatrale, Tagliavini sfrutta le componenti creative e illusionistiche del mezzo fotografico per inventare e costruire, scricto sensu, narrazioni complesse e dense di significati, tableaux vivants curati con maestria in ogni piccolo dettaglio.

Gli straordinari esiti artistici del suo lavoro sottendono un lungo processo di concepimento della messa in scena, un’attenta orchestrazione di tutti gli elementi che la compongono.

Fotografo e novelliere, scenografo e costumista, Tagliavini architetta, con lodevole minuzia tecnica, ogni fase di questo elaborato percorso, i disegni preparatori, la predisposizione del set, la fattura degli abiti e dei copricapi, l’uso delle luci e le pose degli attori.

Le fotografie allestite di Tagliavini conducono l’osservatore in un immaginifico viaggio nello spazio e nel tempo, vi si scorgono chiari riferimenti a diverse epoche storiche, il rinascimento, l’Ottocento, gli anni cinquanta del secolo scorso, e accenni alla letteratura e alla storia dell’arte, dalla pittura del Bronzino al cubismo, dai dipinti di Hieronymus Bosch ai racconti di Jules Verne.

Nato nel 1971 a Lugano, in Svizzera, Christian Tagliavini ha studiato Graphic Design e ha lavorato come architetto e grafico prima di dedicarsi alla fotografia. Ha esposto le sue opere in numerose mostre personali e collettive a livello internazionale. Vive e lavora in Svizzera.

Foto Copyright: Christian Tagliavini – christiantagliavini.com@christiantagliavinifotografie

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Portraits, Christian Tagliavini.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
Surrealismo fotografico, le visioni noir di Kaveh Hosseini Steppenwolf

Surrealismo fotografico, le visioni noir di Kaveh Hosseini Steppenwolf

Sull'estetica intimista delle fotografie di Li Hui

Sull’estetica intimista delle fotografie di Li Hui

Cieli rosa e riflessi magici, gli scatti di Joel Thorpe

Cieli rosa e riflessi magici, gli scatti di Joel Thorpe

La città misteriosa che ricorda Stranger Things di Mark Broyer

La città misteriosa che ricorda Stranger Things di Mark Broyer

Swiss pass, i passi di montagna fotografati da Tom Hegen

Swiss pass, i passi di montagna fotografati da Tom Hegen

Color Therapy, il mondo a colori di Paolo Pettigiani

Color Therapy, il mondo a colori di Paolo Pettigiani

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati