Emozioni su tela. Il mondo caleidoscopico di Oswaldo Cepeda

ArtobjectsPhotography

Come qualsiasi altra forma d’arte, la fotografia è un mezzo d’espressione. Tra chi preferisce condividere i propri sentimenti con la musica, chi con la scrittura, il teatro, il canto e molto altro ancora, l’arte dello scatto è sicuramente tra le modalità più creative ma anche più libere, universali e d’ampio spettro per esprimere un’emozione e comunicare qualcosa. 

Oltre all’enorme potere artistico, la fotografia porta con sé un altro importante contributo: la capacità di eternare un momento e conservarlo nella storia per sempre. È questo il pensiero di MoodyDarkRoom, aka Oswaldo Cepeda, fotografo originario del Wisconsin con sede attuale a San Diego.

Photography literally means the capturing of light […] I want my photos to feel something. What that something is ultimately, comes down to whoever is looking at my work. A lot of my work leans towards themes of loneliness, melancholy, and in some ways sonder.

Oswaldo Cepeda

Deciso a inseguire la sua vocazione, Oswaldo si trasferisce dal Wisconsin al sud della California – precisamente a San Diego – con il preciso intento di coronare i suoi sogni in un ambiente artisticamente più prolifico e d’ispirazione.

Ciò che sorprende maggiormente dei lavori di Oswaldo è la straordinaria capacità di catturare luci e ombre. Risulta difficile, scrutando anche per poco la sua gallery e il suo portfolio fotografico, non immergersi nelle atmosfere oniriche e trascendenti delle sue opere, avendo come la sensazione di osservare questo mondo metafisico tramite un caleidoscopio.

I suoi scatti sono unici, caratterizzati da tecniche di illuminazione astratte – spesso enfatizzate dalla post produzione in digitale – che rendono i suoi lavori perfettamente riconoscibili e iconici.

I suoi ritratti sono densi di colore, saturazione, bagliori diffusi e intensamente emotivi. 

Che lo voglia oppure no, lo spettatore è indissolubilmente attratto dai ritratti di Oswaldo, che si contraddistinguono per le atmosfere eteree e quasi irreali. L’artista mira a trasmettere sentimenti che non possono essere espressi a parole e comunica le sue emozioni nude e crude, specchio della natura umana.

È anche per questo che Oswaldo scatta spesso con amici stretti.

I actually prefer to shoot with close friends. […] This creates a very comfortable environment and really allows emotion to be portrayed in the purest form possible because the models will know exactly what I mean when it comes to the “vibe” of photos I’m trying to capture.

Oswaldo Cepeda

In un mondo di luci e ombre, grazie agli scatti di Oswaldo, riusciamo a percepire vividamente anche l’intero spettro delle emozioni umane. Ed è proprio quando Arte e Emozione si fondono, che riconosciamo ancor di più la straordinarietà dell’opera stessa. 

Foto Copyright: Oswaldo Cepeda – moodydarkroom.com@moodydarkroom

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Sensuality, Portraits, Oswaldo Cepeda.
Articolo di Giuditta Duranti

Giuditta Duranti

Vivo per scrivere, scrivo per vivere. Fotografo per passione. Da sempre innamorata dell'arte e della letteratura, mi diletto con zelo e passione a narrare le vicende del mondo e a immortalarne i momenti più belli.

Scopri altri post
La cultura afroamericana nella fotografia concettuale di Michael Amofah

La cultura afroamericana nella fotografia concettuale di Michael Amofah

Le case solitarie sugli appennini di Vincenzo Pagliuca

Le case solitarie sugli appennini di Vincenzo Pagliuca

Storia di un matrimonio, Dream Away di Michael N. Northrup

Storia di un matrimonio, Dream Away di Michael N. Northrup

Isolamento, leggerezza, perdizione. La bellezza della solitudine con Minh T.

Isolamento, leggerezza, perdizione. La bellezza della solitudine con Minh T.

Gli autoritratti deformati di Luciana Urtiga

Gli autoritratti deformati di Luciana Urtiga

New York negli anni '60 fotografata da Evelyn Hofer

New York negli anni ’60 fotografata da Evelyn Hofer

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati