Corpo femminile e censura. La fotografia di Steph Wilson

FashionobjectsLifestyle

Fotografa londinese, classe 1992, Steph Wilson fa della fotografia di moda strumento di protesta per sovvertire certi tabù e stereotipi legati alla rappresentazione e all’oggettivazione sessuale del corpo femminile.

In molte delle sue fotografie (si guardi la serie “Emoji”), Wilson occulta in maniera creativa quelle parti del corpo comunemente considerate troppo provocanti, inappropriate, perfino pornografiche, e muove, non senza un pizzico di ironia, una pungente critica alla censura di genere e alle restrizioni imposte da alcuni social network che impediscono la diffusione e la promozione della fotografia di nudo come forma d’arte, e che finiscono per sessualizzare il corpo della donna invece di liberarlo.

Taboos in a culture generally dictate what is still “unacceptable” and shameful. Many are totally absurd and I find enjoyment channelling that into a theme of a shoot. I like to think that the more a taboo becomes boring, the less of a taboo it is, so the repetition and exposure of those taboos probably helps to lessen them.

Steph Wilson

Fondatrice del collettivo artistico Lemon People, Steph Wilson vive e lavora a Londra. Vanta numerose pubblicazioni, e collaborazioni di prestigio con Dazed, Nike, Revue, Document e Vogue Italia, tra gli altri. 

Foto Copyright: Steph Wilson – steph-wilson.com@stephwilsonshoots

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Sensuality, Steph Wilson.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
Moda, natura e femminilità nelle fotografie di Evgenia Kayumova

Moda, natura e femminilità nelle fotografie di Evgenia Kayumova

Moda e identità culturale nella fotografia di Nadine Ijewere

Moda e identità culturale nella fotografia di Nadine Ijewere

Fashion e Lifestyle, le fotografie di Dudi Hasson

Fashion e Lifestyle, le fotografie di Dudi Hasson

La bellezza afro nei ritratti di Oye Diran

La bellezza afro nei ritratti di Oye Diran

L’estetica semantica di Euphoria e l’inno alla Gen-Z

L’estetica semantica di Euphoria e l’inno alla Gen-Z

Lo sguardo delicato di Jennifer Cheng, tra moda e still life

Lo sguardo delicato di Jennifer Cheng, tra moda e still life

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati