Arte e vita, le fotografie familiari di Julie Blackmon

ArtobjectsPhotography

Artista americana di straordinario talento, Julie Blackmon è nota a livello internazionale per il suo lavoro tra staged photography e racconto autobiografico.

La Blackmon trae nutrimento creativo dalla vita di tutti i giorni, le sue immagini s’ispirano all’esperienza personale d’essere cresciuta in una famiglia numerosa; Julie sfrutta il mezzo fotografico per esplorare la complessità delle relazioni domestiche, come la più grande di nove fratelli, e come madre di tre figli, in un’ordinaria cittadina americana.

I bambini sono i veri protagonisti della fotografia di Blackmon: dai suoi ritratti caotici e giocondi emana tutta la gaia leggerezza dell’infanzia, delle corse in cortile, delle torte di compleanno, dei giochi “a fare i grandi” in garage, di schizzi e tuffi in piscina, dei momenti di relax sotto il sole che bacia la pelle.

Ispirate alle scene quotidiane e familiari del pittore olandese Jan Steen, le fotografie di Blackmon, tenere e sottilmente ironiche, sono un ponte tra realtà e immaginazione, tableaux minuziosamente orchestrati, in cui ogni dettaglio risulta calibratissimo, dalla mise en scene alla postproduzione, dalla gamma cromatica fibrillante, alla luminosità corposa, alle pose degli attori, e agli oggetti di scena.

These images are both fictional and auto-biographical, and reflect not only our lives today and as children growing up in a large family, but also move beyond the documentary to explore the fantastic elements of our everyday lives, both imagined and real […] As an artist and as a mother, I believe life’s most poignant moments come from the ability to fuse fantasy and reality: to see the mythic amidst the chaos.

– Julie Blackmon

Julie Blackmon è nata nel 1966 a Springfield, in Missouri, dove attualmente risiede e lavora. Ha studiato arte alla Missouri State University. Le fotografie di Blackmon sono state esposte in numerose mostre personali e collettive, e sono incluse nelle collezioni permanenti della George Eastman House, di New York, del Kemper Museum of Contemporary Art, di Kansas City, del Museum of Fine Arts, di Houston, e del Photographic Center Northwest, di Seattle.

Foto Copyright: Julie Blackmon – julieblackmon.com

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Julie Blackmon.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
Il tema bucolico nella fotografia di Emil Gataullin

Il tema bucolico nella fotografia di Emil Gataullin

Ballerini in danza coi propri cani

Ballerini in danza coi propri cani

Il corpo nudo nella fotografia di Emma Hartvig

Il corpo nudo nella fotografia di Emma Hartvig

Fotografia e femminismo, le donne oggetto di Elene Usdin

Fotografia e femminismo, le donne oggetto di Elene Usdin

Il Cretto di Burri nelle fotografie di Daniel Farò

Il Cretto di Burri nelle fotografie di Daniel Farò

Le migliori fotografie della Via Lattea raccolte dal blog “Capture the Atlas”

Le migliori fotografie della Via Lattea raccolte dal blog “Capture the Atlas”

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati