Le illustrazioni poetiche e surreali di Andrea Wan

ArtobjectsIllustration

Natura, memoria e sogni. Sono questi gli ingredienti della poetica di Andrea Wan, talentuosa artista originaria di Hong Kong e residente a Berlino. Le sue illustrazioni, delicatissime nel tratto e nell’uso del colore, includono media, tecniche e materiali eterogenei. 

Ogni tavola della Wan costituisce un piccolo tassello di un racconto figurato, o meglio di un diario visivo – così come lo definisce l’artista – che pare ispirarsi alle favole per bambini o a vecchie storie popolari, e che accompagna l’osservatore in un immaginario surreale, in uno strano mondo popolato da curiose creature.

Andrea Wan è nata a Hong Kong e cresciuta a Vancouver, in Canada. Dopo aver studiato inematografia all’Università Emily Carr, si è dedicata all’illustrazione e ha proseguito gli studi in Danimarca, presso la Scuola di Design Designskolen di Kolding.

Andrea ha lavorato per clinti di prestigio come il New York Times, la Apple e Wetransfer e le sue opere sono state esposte in numerose gallerie in Europa, Nord America e Asia.   

Foto Copyright: Andrea Wan – andreawan.com@andrea_wan

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Andrea Wan.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
Jean Jullien, l’illustratore della vita moderna

Jean Jullien, l’illustratore della vita moderna

Le illustrazioni oniriche di Harriet Lee-Merrion

Le illustrazioni oniriche di Harriet Lee-Merrion

Le stravaganti illustrazioni di Valeriia Potaichuk

Le stravaganti illustrazioni di Valeriia Potaichuk

Le illustrazioni malinconiche di Jiwoon Pak

Le illustrazioni malinconiche di Jiwoon Pak

La femminilità secondo Noortje Veenhuize

La femminilità secondo Noortje Veenhuize

I musicisti solitari di Gaspart

I musicisti solitari di Gaspart

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati