Le fotografie intime e concettuali di Jin Jia Ji

ArtobjectsPhotography

Fotografo di singolare estro creativo, Jin Jia Ji è autore di immagini di moda dal complesso linguaggio visivo.

L’artista originario di Pechino, ma di base anche a Londra, eccelle nella maestria tecnica quanto nella creatività concettuale, dimostrando un talento che travalica la stessa fashion photography.

Le sue immagini possiedono un fascino e un’eleganza irresistibili; che si tratti di nature morte o di ritratti, ogni scatto è studiato nei minimi particolari, dalle composizioni alle pose dei modelli, dalla luce all’uso del colore o del bianco e nero, per dare vita a una narrazione intima e accattivante, che incuriosisca e coinvolga emotivamente l’osservatore.

Mettendo a fuoco piccoli dettagli anatomici, e realizzando balzane combinazioni di oggetti di uso quotidiano ed elementi naturali – si pensi allo still life del cetriolo infilzato con aghi da agopuntura, o a quello con il tris di forchette in equilibrio su una roccia – Jin Jia Ji crea messe in scene dal sapore surreale, che si distinguono per l’estetica minimale ma che, al contempo, risultano ricche di significati.

Jin Jia Ji vanta collaborazioni e pubblicazioni di prestigio, a livello internazionale, con editoriali su Vogue Italia, Dazed China, Harper’s Bazaar e Grazia, tra gli altri.

Foto Copyright: Jin Jia Ji – @instagram.com

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Tag: Sensuality, Jin Jia Ji, Still Life.
Articolo di Alessia Cortese

Alessia Cortese

Fotografa freelance. Aspirante giramondo. Perdutamente innamorata di Max Ernst, Jane Austen e Georgia O'Keeffe. La musica è il mio pane quotidiano.

Scopri altri post
Animal Turista, le spiagge del Mediterraneo sotto la lente di Yosigo

Animal Turista, le spiagge del Mediterraneo sotto la lente di Yosigo

La vida continua. Le fotografie di Cuba di Francois Ollivier

La vida continua. Le fotografie di Cuba di Francois Ollivier

Animals, una serie fotografica di Ryan McGinley

Animals, una serie fotografica di Ryan McGinley

“Greetings From Mars” , una parodia alla selfite contemporanea

“Greetings From Mars” , una parodia alla selfite contemporanea

Fotografie vintage dei primi parcheggi verticali, 1920-1960

Fotografie vintage dei primi parcheggi verticali, 1920-1960

L'arte liquida di Jack Long

L’arte liquida di Jack Long

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati