La villa razionalista della Sirenetta di Andersen è.. in Italia!

ArchiobjectsHouses

È a Sestri Levante, nella nostra Liguria, che lo scrittore danese Christian Andersen ha preso spunto per la stesura del suo capolavoro più celebre, La Sirenetta.

Pubblicata per la prima volta nel 1837 la fiaba ha fatto il giro del mondo e ancora oggi rappresenta un idillio per grandi e piccini.

In questi giorni, in contemporanea con l’uscita dell’omonimo film in live-action, che dopo decenni innamora ancora il mondo del mare e del suo popolo, a ridosso fra realtà e fantasia, l’agenzia immobiliare di lusso Lionard, pubblica l’annuncio di una proprietà in vendita proprio in questo luogo.

In questo tratto di costa, fra le perle più rinomate della riviera di Levante, che arroccato su una scogliera, fa capolino il tesoro razionalista progettato dall’architetto Luigi Carlo Daneri, poi realizzato fra il 1938 e il 1940.

L’ispirazione? Di certo Le Corbusier e i suoi volumi puri, candidi, quasi fuori contesto ma che in verità impreziosiscono ancora di più questo tratto di costa speciale.

Circondata da ben 2,3 ettari di macchia mediterranea la villa è stata riconosciuta Monumento Nazionale di Architettura Moderna dal Ministero della Cultura Italiano, che sancisce questa architettura come una testimonianza preziosa per il patrimonio architettonico italiano.

La villa, nonostante gli anni, è ancora oggi contemporanea sia nelle forme che nei volumi, aprendosi all’incontro con il verde e con il paesaggio, al passo che con le esigenze del vivere contemporaneo e del panorama circostante.

Il mare sembra entrare all’interno dello spazio domestico, identificandosi come un segno colorato in grado di valorizzare l’atmosfera.

Oltre agli interni ampi, agli arredi su misura, a tutta l’arte custodita fra le pareti, a una piscina con solarium, a un parcheggio per più di un’automobile, la villa vanta tre piani residenziali, nove camere da letto, sei bagni e una dépendance. E c’è anche una spiaggia privata con accesso al mare.

Da Elledecor Italia

Se il luogo scelto non è casuale, di certo non è casuale nemmeno la volontà di oltrepassare l’orizzonte che si respira fra le mura della villa, che si protende verso il mare alla ricerca di un senso di completezza e al tempo stesso di infinita poesia.

Foto Copyright: lionard.com

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Articolo di Francesca Longoni

Francesca Longoni

Giovane architetto d'interni. Attenta al mondo che mi circonda, in cerca di bellezza

Scopri altri post
Una nuova corte semi-ipogea nel costruito

Una nuova corte semi-ipogea nel costruito

I volumi urbani del complesso Valtorta 32 di Cino Zucchi Architetti

I volumi urbani del complesso Valtorta 32 di Cino Zucchi Architetti

Villa Le Lac di Le Corbusier, una tra le prime icone dell'architettura moderna

Villa Le Lac di Le Corbusier, una tra le prime icone dell’architettura moderna

Un pezzo di cielo nella foresta

Un pezzo di cielo nella foresta

Una notte nella famosa Casa di Sherk su Airbnb

Una notte nella famosa Casa di Sherk su Airbnb

Un santuario dell’architettura sulle colline di Los Angeles

Un santuario dell’architettura sulle colline di Los Angeles

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati