Il nuovo museo del brandy in Russia tra tradizione, innovazione e design

ArchiobjectsArchitecture

museo del brandy

A Chernyakhovsk, antica città tedesca nella regione russa di Kaliningrad, gravemente danneggiata durante la seconda guerra mondiale, lo studio moscovita di architettura TOTEMENT/PAPER ha curato il progetto di ampliamento di una distilleria di vino e brandy attraverso l’aggiunta di due nuovi edifici, di superficie pari a 1562 metri quadri.

Il messaggio legato al nuovo museo del brandy è la rinascita della città, rappresentato attraverso le due costruzioni: una slanciata verso l’alto in acciaio e l’altra più bassa in legno,  all’interno del quale sono custodite le botti. Quest’ultima richiama la figura della madre terra, della donna, custode della prole attraverso le cure e la nutrizione, l’altro la figura maschile.

Grazie all’unione dell’uomo e della donna si genera una nuova vita, avviene una nuova nascita, enfatizzando, così il ruolo che la distilleria ha svolto e continua a svolgere, nei confronti della città stessa.

museo del brandy
museo del brandy

I due elementi, progettati con gli stessi principi geometrici,  sono caratterizzati da linee dure, angolate e occupano lo spazio con imponenza, conferendone plasticità e movimento. I due edifici infatti, sono tra loro collegati in modo che i visitatori, entrando dalla struttura più alta, più slanciata e dinamica, possano guardare all’interno della cantina ove presenti le botti, ammirandone la disposizione e l’organizzazione degli spazi.

Se da un lato l’edificio verticale, accoglie i visitatori, l’edificio in legno accoglie e custodisce le botti, presentando, inoltre, ambienti dedicati alla vendita del brandy, ma anche allo scambio di idee e opinioni tra gli ospiti. Le due strutture, dunque, sono complementari e non possono sussistere l’una senza l’altra, rafforzando, così il messaggio legato al rapporto e all’unicità tra l’uomo e la donna.

TOTEMENT/PAPER
TOTEMENT/PAPER
TOTEMENT/PAPER
museo del brandy

Foto Copyright: TOTEMENT/PAPER

Unisciti ad una grande community
segui OBJECTS.
Articolo di Bruna Giordano

Bruna Giordano

Ingegnere biomedico, affascinata dal l'innovazione tecnologica, appassionata di arte e di tutto ciò che è espressione dell'uomo e della sua creatività.

Scopri altri post
Uno spazio creato dal cielo

Uno spazio creato dal cielo

Takahama Café, la "scala verso il cielo" progettata da Kengo Kuma

Takahama Café, la “scala verso il cielo” progettata da Kengo Kuma

Affascinanti invenzioni di collage tra architettura e decontestualizzazione

Affascinanti invenzioni di collage tra architettura e decontestualizzazione

Il modellino di Casa Farnsworth

Il modellino di Casa Farnsworth

Le Cube Houses di Piet Blom

Le Cube Houses di Piet Blom

La cabina "piumata" di NEON

La cabina “piumata” di NEON

Leggi e guarda tutto il resto nelle categorie Designobjects, Artobjects, Fashionobjects, Archiobjects, Ecoobjects e Lifeobjects.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto la Privacy policy e acconsento al trattamento dei dati